1 EUR = 4.28 PLN

Gastronomia

Restauracja1170.jpg

La cucina polacca è particolarmente ricca e deve la sua varietà all’influsso di diverse etnie che nel corso dei secoli hanno convissuto per ragioni storiche sul territorio dell’attuale Polonia: Ebrei, Ucraini, Bielorussi, Lituani, Russi, Tedeschi, Cechi, Austriaci, Italiani.

E questa ricchezza ha reso popolare i piatti tipici anche oltre confine.

All’estero la gastronomia polacca è conosciuta soprattutto per le diverse varietà di affettati e per l’ottima vodka, qualche volta confusa con la cucina tedesca per l’uso dei crauti, della birra e della carne di maiale, con quella russa per via del barszcz (zuppa di barbabietole), della vodka e dei pierogi (ravioli – possono essere ripieni di carne, formaggio, frutta, funghi).

La cucina polacca conserve antiche ricette, frutto della fusione di diverse culture, diversificatesi nel corso degli anni nelle varie regioni.

Ed ecco alcuni piatti tipici del nostro Paese: il Zurek (minestra di farina di segale, accompagnata da uovo sodo e salumi), il Barszcz bialy o czerwony (zuppa di barbabietole bianche o rosse), il Bigos (zuppa con diversi tipi di carne, crauti e spezie) , la Kotlet schabowy (cotoletta di maiale), la Kotlet mielony (cotoletta con carne macinata), i pierogi, il flaczki ( trippa), i kluski ziemniaczane (simili agli gnocchi di patate) le placki ziemniaczne (frittelle di patate) e molti altri…

Sono particolarmente gustosi i prodotti derivanti dal latte: vari tipi di ricotte e la famosa smietana (panna acida) utilizzata per la preparazione di molte portate.

Sono prelibati i piatti a base di pesce, soprattutto d’acqua dolce: la carpa, cucinata in vari modi, portata tradizionale della Vigilia natalizia, e l’anguilla; di mare, aringa e merluzzo.

 Dolci tipici: il makowiec ( con semi di papavero), il piernik (dolcetto al miele), il mazurek (fatto di pasta frolla e frutta secca), il sernik (a base di ricotta), jablecznik ( con mele e panna montata), la galaretka (gelatina di vari colori con frutta e panna).

Accanto alla vodka, le birre polacche sono ritenute tra le migliori al mondo (la Zywiec e la Tyskie), non mancano vini e liquori a base di miele.

Cosa si mangia in Polonia per Pasqua?
Zapiekanka, szaszłyk, golonka, kiełbasa... Lo street food polacco si sta reinventando!
Hala Koszyki, un padiglione storico dedicato interamente all’enogastronomia
 Le ultime tendenze nella cucina polacca sicuramente cercano di coniugare la tradizione, prodotti locali di diverse regioni della Polonia con nuovi metodi e tecniche nell'arte della cucina presenti nei migliori ristoranti del mondo.
Wodna Wieża è il risto-pub a Pszczyna che rievoca lo stile steampunk.
I ristoranti più celebri come Piwnica Swidnicka a Breslavia (esiste dal 1273!) oppure il Wierzynek di Cracovia propongono menu scelti tra i piatti della cucina tradizionale polacca...

PIANIFICA L’ ITINERARIO

Pianifica un viaggio
Quante persone?
1
Per quanto tempo?
2 giorni

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter