1 EUR = 4.26 PLN

La piccola regione di Opolskie ha origini molto antiche – qui sono stati scoperti i fossili del dinosauro più antico che sia mai stato ritrovato (Il Silesaurus Opolensis) - vissuto in questa zona 230 milioni di anni fa.
Il dinosauro polacco non era imponente tanto per le sue dimensioni (era lungo difatti solamente 1,5 metri) quanto per le sue proporzioni “aggraziate”. Nel luogo dove lo stesso è stato ritrovato è stato costruito un Parco divertimenti chiamato, per l’appunto, “Dinopark”.

Le attrattive presenti a Opolskie sono molteplici. Opole, il capoluogo, è celebre per il Festival della Canzone che si svolge nel mese di maggio. In tutta la regione numerosi sono i castelli gotici, i palazzi in stile barocco e i poderi del XIX secolo.

Nel castello Rinascimentale dei Piast troviamo all’ingresso 24 busti appartenenti all’antica famiglia dei regnanti – il più grande albero genealogico della Polonia.
Il Palazzo di Moszna è caratteristico, invece, per la presenza di 99 torri, tutte diverse l’una dall’altra.
Nel palazzo a Kamien troviamo il Sebastianeum – il primo centro benessere in Polonia che cura secondo le metodologie di Padre Kneipp, ovvero mediante l’utilizzo di acqua fredda.

Paczkow viene definita “la Carcassonne polacca” a causa delle mura medievali caratterizzate da 4 porte e 19 bastioni. Nysa viene invece paragonata a Roma per la presenza di ben 12 chiese.

La montagna di Santa Anna, particolarmente cara alla minoranza tedesca dalla quale viene chiamata “Sankt Annaberg” è un vulcano non più attivo su cui è stato costruito un santuario e un convento di francescani.

Negli anni ’20 è stato qui costruito un grande anfiteatro che poteva contenere ben 80 mila spettatori. Oggigiorno vengono organizzati numerosi concerti… l’acustica è infatti eccellente!

AmfiteareOpole540.jpg

PIANIFICA L’ ITINERARIO

Pianifica un viaggio
Quante persone?
1
Per quanto tempo?
2 giorni

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter