Lingua Lingua
Cerca Cerca

Città

EMAIL PDF

Varsavia Piazza del Caste

Le città principali non solamente fungono da capoluoghi delle regioni nella quali si trovano ma conservano anche un particolare e inimitabile carattere. Lodz è celebre per la sua via Piotrowska e per le sue costruzioni del XIX secolo. In questa città troviamo anche il parco più grande di tutta Europa. 

Cracovia, l’antica capitale, ex residenza (presso il Wawel) dell’antica monarchia polacca è oggi una città culturalmente molto attiva. I musei in essa presenti sono tantissimi così come i locali e i ritrovi mondani.

Antica residenza dei re, è considerata la capitale della cultura polacca. Il centro storico della città è stato riconosciuto dall'Unesco come uno dei 12 più preziosi complessi architettonici del mondo. 

Tra i tantissimi monumenti spiccano:

La Piazza Grande del Mercato sovrastata dallo splendido palazzo rinascimentale Sukiennice (antico mercato delle stoffe) e dalla Chiesa gotica di Santa Maria - dove si trova la famosa pala d'altare lignea; il Collegium Maius - sede dell'Università Jagellonica, una delle più antiche d'Europa, fondata nel 1364; il Castello reale sul Wawel; la Cattedrale del Wawel, luogo di incoronazione dei re polacchi; il quartiere di Kazimierz, con le magnifiche sinagoghe rinascimentali che testimoniano i buoni rapporti intercorsi da sempre tra polacchi ed ebrei.

Tutto il centro storico è circondato da un anello di verde - le Planty - sorto al posto delle antiche mura della città. Nelle vicinanze di Cracovia si possono visitare: la miniera di sale di Wieliczka; il Castello reale di Pieskowa Skaia; il centro turistico montano di Zakopane; Auschwitz.

Ulteriori approfondimenti su Cracovia: LEGGI QUI 

Breslavia è celebre per i monumenti architettonici a Ostrow Tumski, antica isola sul fiume Oder, oggi unita alla terraferma, per la chiesa di Santa Elisabetta e per l’Aula Leopoldina. È inoltre possibile ammirare la modernissima costruzione “Hala Stulecia” (Sala del Centenario), realizzata in cemento armato.

Ulteriori approfondimenti su Breslavia: LEGGI QUI

VARSAVIA

Capitale della Polonia dal sec. XVII, totalmente distrutta durante la II guerra mondiale, Varsavia è stata ricostruita e restaurata nelle sue forme originarie.

Nella città vecchia si possono scoprire numerosi ristoranti tipici, testimonianza delle migliori tradizioni della cucina tradizionale, e percorrendo le strade costellate di ultramoderni grattaceli a specchio intrecciati ai sobri ed eleganti palazzetti dalle tinte pastello, si avverte nell'aria un'effervescenza data certamente non solo dal freddo, ma anche e soprattutto dalle attrattive dei tantissimi pub, discoteche, caffetterie che si susseguono senza tregua.

La pittoresca Piazza dei Mercato frequentata dagli artisti; il Castello Reale, la Cattedrale gotica di S. Giovanni; la Chiesa di Santa Croce che custodisce l'urna con il cuore di Fryderyk Chopin; il Palazzo della Cultura e della Scienza; il monumento al Milite Ignoto (dove avviene lo spettacolare cambio della guardia) e quello dedicato al famoso astronomo polacco Nicolò Copernico.

Ulteriori apprfondimenti su Varsavia: LEGGI QUI

Seguendo la Vistoia, il fiume che attraversa Varsavia, si giunge al principesco Castello Ujazdowski,al palazzo e al parco Lazienki, dimora settecentesca dell'ultimo re della Polonia, quindi alla residenza presidenziale di Belvedere e a Wilanów, la dimora di campagna del re Giovanni II. A Zelazowa Wola (54 km da Varsavia) si trova la villa in cui nacque Fryderyk Chopin, qui è stato allestito un museo e su richiesta o per visite organizzate è possibile assistere a concerti di musica del compositore.

DANZICA

Da secoli uno dei maggiori porti dei Baltico, membro della lega anseatica, Danzica conserva un bellissimo borgo antico dove sono raccolti la maggior parte dei suoi monumenti: la bellissima Via Lunga; la piazza principale circondata da case caratteristiche; la Corte d'Artù; la Chiesa gotica della SS. Vergine Maria, una delle maggiori d'Europa, capace di accogliere 25.000 persone; la Vecchia Gru che oggi ospita il Museo Marittimo.

Ulteriori approfondimenti su Danzica: LEGGI QUI

Il panorama polacco è costituito però non solo dalle grandi metropoli ma anche, e oserei dire, soprattutto, dalle piccole cittadine. 

Kazimierz Dolny è sempre stato particolarmente apprezzato dagli artisti, a Sandomierz troviamo labirinti sotterranei, a Suwalki troviamo costruzioni addensate in un’unica via, Borne Sulinowo è una città smilitarizzata, che per ben 40 anni non figurava neppure sulla mappa della Polonia. 

Plock troviamo una cattedrale romanica e un castello che si affaccia sulla Vistola, Pultusk è celebre per il più lungo mercato presente in Europa, Biecz è un piccolo gioiello architettonico, sorto grazie alla sua nobiltà che si è arricchita con il commercio del vino ungherese; Chelmno – città teutonica – ha mantenuto una struttura medievale. La stessa viene, inoltre considerata come “la città degli innamorati” – qui sono infatti raccolte le reliquie di S. Valentino.

 

Altri articoli...

  • Chelmno, la città degli innamorati

    Chelmno, la città degli innamorati

    Tarnow

    Tarnow

    Opole

    Opole

  • Bydgoszcz per un weekend

    Bydgoszcz per un weekend

    Gorzow Wielkopolski

    Gorzow Wielkopolski

    Katowice

    Katowice

  • Krakow Tourist Card per visitare Cracovia senza pensieri!

    Krakow Tourist Card per visitare Cracovia senza pensieri!

    Stettino

    Stettino

    Kielce

    Kielce

  • Wadowice, la città natale di Giovanni Paolo II

    Wadowice, la città natale di Giovanni Paolo II

    Zielona Gora

    Zielona Gora

    Olsztyn

    Olsztyn

  • In Polonia si legge! Azione: Leggi PL e la Capitale Mondiale della Letteratura 2016

    In Polonia si legge! Azione: Leggi PL e la Capitale Mondiale della Letteratura 2016

    Rzeszow

    Rzeszow

    Bialystok (Podlaskie)

    Bialystok (Podlaskie)

CERCA NELLA LISTA

Passeggiate virtuali

Mappa dei pernottamenti

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter

Cookies