Warsaw 1.1 ºC
1 EUR = 4.52 PLN
Contattaci
  1. Quando è il periodo migliore per visitare la Polonia? 

I periodi migliori per visitare la Polonia sono da maggio a metà ottobre, al patto che non si cerchi la neve e i mercatini di Natale; in questo caso, a partire da fine novembre fino a metà gennaio.

  1. Che tempo troverò?

Il meteo a Varsavia viene costantemente aggiornato sul nostro sito, sulla homepage in alto.

La Polonia ha un clima continentale, con estati moderatamente calde e piacevoli e inverni freddi, con temperature spesso sotto zero. La primavera è inizialmente un po’ fredda, poi mite e soleggiata. L’autunno è inizialmente caldo (con notti fredde) e soleggiato, per diventare a novembre più piovoso e freddo. Consigliamo di portare qualche giacca/maglione e di prepararsi per vestirsi “a cipolla”, in quanto tra il giorno e la notte ci sono sbalzi termici, anche d’estate. 

  1. Riuscirò a comunicare in inglese?

Sì. La lingua ufficiale della Polonia è il polacco, che è una lingua slava occidentale. La conoscenza dell’inglese, soprattutto nelle generazioni più giovani e/o nelle grandi città è diffusa. 

  1. In Polonia si parla italiano?

Spesso sì. La lingua italiana è molto amata e studiata, quindi non è escluso che troverete delle persone che parlano anche italiano.

  1. Come posso comprare il biglietto per il treno? 

Il biglietto si può comprare online, tramite l’app dedicata e in cassa della stazione ferroviaria. 

Abbiamo preparato una guida all’acquisto dei biglietti per il treno. LINK

  1. Come posso prenotare la visita ad Auschwitz e come posso arrivare lì? 

La prenotazione individuale è obbligatoria tramite il sito www.visit.auschwitz.org. Altrimenti puoi comprare un pacchetto completo (trasferta inclusa) da una delle agenzie di viaggio locali.

Abbiamo un articolo di approfondimento sull’argomento: LINK

  1. Come posso arrivare dall’aeroporto di Varsavia/Cracovia in centro città?

Puoi facilmente prendere un taxi, ordinare un servizio di ridesharing tramite un’app sul tuo smartphone oppure fare uso dei trasporti pubblici. 

Per i maggiori aeroporti abbiamo degli articoli di approfondimento nella categoria viaggio in aereo LINK

  1. Basta la carta d’identità italiana per farmi entrare?

Sì. La Polonia fa parte dell’Unione Europea e dello spazio Schengen, quindi per entrare basta la carta d’identità valida per l’espatrio. Consigliamo di non portare quella con la proroga con timbro. Per essere sicuri sui documenti di viaggio, vi consigliamo sempre di accertarvi con il Consolato Polacco in Italia (a Roma o a Milano) e/o con il Ministero degli Affari Esteri italiano.

  1. Potrò guidare la macchina con la mia patente italiana?

Sì, certo. La patente viene riconosciuta come patente valida per portare la macchina (vedi: Com’è il codice della strada?).

  1. Potrò pagare con la carta senza problemi? 

Sì. La Polonia ha un’ampia diffusione di luoghi e servizi che permettono il pagamento con carta di credito, di debito o bancomat in modalità contactless. Con la carta si possono pagare anche somme piccole.

  1. Dove posso cambiare i contanti?  

I contanti si cambiano negli uffici di cambio, chiamati in polacco KANTOR. La maggior parte non prende commissioni, ma bisogna verificare la dicitura “no commission” all’entrata. Il cambio del giorno da euro in zloty viene mostrato sul nostro sito, nella homepage, in alto e viene aggiornato ogni ora con la Banca Nazionale Polacca. Quindi vi consigliamo di verificare sempre e cercare un ufficio di cambio che offre un cambio possibilmente più simile a quello dichiarato sul nostro sito.

  1. Come funziona il sistema di trasporto pubblico? 

La Polonia è orgogliosa del suo trasporto pubblico: ogni città ha il sistema di autobus, mentre alcune città hanno addizionalmente la tramvia e filovia. Varsavia è l’unica con la metropolitana. 

Il trasporto pubblico è attivo solitamente dalle 5 di mattina alle 11 di sera, di notte c’è il servizio notturno.

  • Gli orari si trovano nella fermata o si possono controllare sul sito www.jakdojade.pl.
  • I controllori sono in borghese, avete il diritto di chiedere la tessera identificativa. 
  1. Dove posso comprare i biglietti urbani?

Puoi comprare i biglietti dalla macchinetta sul bordo dell’autobus/tram (pagamento in contanti, in molti casi anche con carta, contactless), dalle macchinette in fermata (pagamento contanti, carta, contactless - emissione del biglietto cartaceo), dal conducente (pagamento in contanti, cifra precisa). Le macchinette sul bordo non emettono il biglietto cartaceo. Durante il controllo spesso basta far scannerizzare la carta con la quale abbiamo effettuato il pagamento.  

Altrimenti, puoi comprare un biglietto cartaceo nelle maggiori edicole - Ruch e Relay. Il biglietto cartaceo viene validato all’entrata sul bordo dell’autobus/tram.

  1. Quanto costa un biglietto urbano? 

Ogni città ha il sistema del trasporto diverso e i prezzi dei biglietti dipendono dalla durata del viaggio, solitamente il viaggio di 60 min costerà c.a un euro.

  1. Come posso prenotare un albergo in modo affidabile?

Puoi fidarti dei soliti siti internazionali che permettono la prenotazione online - in Polonia troverai tutti i tipi delle strutture e dei soggiorni ma naturalmente fai attenzione alle recensioni!

  1. Cosa si mangia? 

La gastronomia polacca è molto variegata e dipende dalla regione. Deve la sua varietà all’influsso di diverse etnie che nel corso dei secoli hanno convissuto per ragioni storiche sul territorio dell’attuale Polonia: ebrei, ucraini, bielorussi, lituani, russi, tedeschi, cechi, austriaci, italiani. Nelle città come Cracovia (che per tutto il 2019 ha detenuto il titolo di Capitale Europea della Cultura Gastronomica) o Varsavia (che oltre ad avere ristoranti con chef stellati Michelin è anche considerata una delle prime ciittà più vegan-fiendly al mondo) c’è un ampia varietà di scelta di cucine da tutto il mondo, ma per conoscere i sapori locali e le pietanze tipiche vi consigliamo di approfondire la nostra sezione, dove raccontiamo la cucina polacca regione per regione: LINK 

  1. Che tipo di souvenir mi posso portare dalla Polonia? 

Sicuramente i souvenir più noti della Polonia sono i vari oggetti realizzati in ambra, da gioielli a decorazioni. Inoltre, abbiamo delle famose ceramiche, soprattutto all’estero vengono apprezzate quelle dipinte a mano di Boleslawiec. Se avete la possibilità di trasportarlo, in Polonia viene prodotto dell’ottimo miele e...la vodka! Unica nel suo genere è la “Zubrowka”, aromatizzata alle erbe che mangiano i bisonti europei che abitano soprattutto la Foresta di Bialowieza all’est del paese. Qualche spunto sul nostro sito: LINK

  1. Quanti abitanti ci sono in Polonia e nelle più grandi città?

In Polonia ci sono quasi 38 milioni abitanti. Per quanto riguarda la popolazione delle città principali:

Varsavia  1 769 529

Cracovia 769 498

Łódź 687 702

Breslavia 639 258

Poznan 537 643

Danzica 464 829

Stettino 464 829

Bydgoszcz 351 254

Lublino 339 811

  1. A che cosa devo stare attento/a?

In Polonia è illegale bere l’alcool all’aperto e in posti pubblici (come i parchi, le piazze, i mercati, per strada). Non si può fumare le sigarette (né tradizionali né elettroniche) in posti pubblici come le fermate dei mezzi pubblici, le stazioni ferroviarie o sui binari dei treni. 

  1. Come posso organizzare la visita alle Miniere di Sale di Wieliczka?  

Puoi verificare gli orari o prenotare una visita in italiano direttamente on-line sul sito in lingua italiana https://www.minieradisalewieliczka.it

Le Miniere di Sale a Wieliczka distano soli 12 km da Cracovia - puoi arrivarci con numerose navette partendo dalla stazione centrale di Cracovia.

  1. Posso viaggiare con il mio cane/gatto liberamente? 

Certamente. Devi seguire alcune semplici regole, simili a quelle adottate in Italia per quanto riguarda l’obbligo di microchip, passaporto per l’animale e vaccinazioni. 

In posti pubblici gli animali dovrebbero essere trasportati nel modo appropriato per non disturbare altre persone. In base alle dimensioni del cane, lo dobbiamo trasportare dentro un trasportino oppure a guinzaglio e con la museruola. Abbiamo due articoli di approfondimento: VIAGGIARE CON GLI ANIMALI e PARCHI NAZIONALI A LIBERO ACCESSO CON I CANI.

  1. In autostrada si paga il pedaggio o la vignetta? 

Nelle autostrade polacche si paga il pedaggio, negli appositi caselli autostradali. Si può pagare sia in contanti che con carta bancomat/di debito/di credito.

  1. Quali sono i collegamenti aerei dall’Italia in Polonia?

Ci sono oltre 60 collegamenti, puoi verificare tutti cliccando su questo LINK.

  1. Qual è la valuta in Polonia? Si può pagare in euro? 

In Polonia vige la moneta locale, lo zloty, suddiviso in 100 groszy. Raramente si pu; pagare in euro e noi comunque vi consigliamo di usare la valuta locale. In Polonia è molto diffuso il pagamento virtuale, con carta e contactless (vedi: Si paga con la carta?), quindi è sempre meglio usare questo metodo in caso di mancanza di contanti nella valuta locale.

  1. Quanti giorni servono per visitare le più importanti città, come Varsavia, Cracovia, Breslavia, Danzica?

Per Cracovia servo almeno 3 giorni pieni, soprattutto se intendete visitare anche i campi di concentramento nazisti Auschwitz-Birkenau e le Miniere di Sale Wieliczka. Per Varsavia, Breslavia e Danzica basterebbero sempre 2-3 giorni, quindi sono destinazioni perfette per un city break, a meno che non intendiate approfondire la conoscenza del posto. Per Danzica, considerate che fa parte del conglomerato urbano della Tripla Città, al quale appartengono anche Sopot e Gdynia, entrambe destinazioni interessanti. Vicino troviamo  anche il Castello di Malbork, il più grande castello difensivo medievale al mondo, e il parco delle dune mobili, il Slowinski Park Narodowy. Vicino Breslavia invece, trovate le Chiese della Pace, patrimonio UNESCO, e alcuni dei più bei castelli in Polonia, come quello di Ksiaz e di Chocha.

  1. Voglio prenotare un’escursione con un’agenzia. A chi mi devo rivolgere?

Puoi scaricare un elenco dei touroperator affidabili dal sito di Polish Tourism Organisation.

  1. Regole del codice della strada? 

Abbiamo un articolo sull’argomento: LINK 

Comunque, tenete sempre presente che in Polonia vige l’obbligo di tenere sempre le luci accese, anche di giorno, altrimenti rischiate multe!



PIANIFICA L’ ITINERARIO

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter