1 EUR = 4.3 PLN

"Quando giunsi la prima volta a Lodz scoprii subito che questa è la capitale polacca della moda, del design e della cultura. E’ bastata una visita al magnifico centro Manufaktura per vedere come dei luoghi storici possano trasformarsi in un bellissimo hotel e in una fantastica galleria commerciale. Non sono di certo milionaria, ma a Lodz posso permettermi tutto!" 

Łódź è sicuramente una città per viaggiatori che amano scoprire realtà nuove, spazi postindustriali rivitalizzati, atmosfere liberty, per chi ama il cinema, la moda e i locali di tendenza.

E' una città piena di contrasti, dove l'epoca industriale e la conseguente crisi hanno lasciato cicatrici profonde, interi quartieri storici con fabbriche abbandonate in attesa di essere risanate, ma nello stesso tempo è un posto che sta risorgendo, negli ultimi anni, con una velocità impressionante, diventando una città vivacissima, piena di cultura, sempre più amata sia dai turisti che dagli artisti, dagli stessi abitanti che sempre più spesso preferiscono restare a Łódź, piuttosto che spostarsi per cercare la loro fortuna altrove.

Il maggiore sviluppo della città ci fu nell' 800, nell'epoca industriale, oggi riscontrabile nei bellissimi palazzi, spesso residenze degli industriali, di solito adiacenti alle loro fabbriche e alle case degli operai. Il Palazzo di Izrael Poznański, di Edward Herbst, di Karol Schleiber, di Reinhold Richter o di Leopold Kindermann rappresentano degli esempi magnifici di stili diversi, che ci rivelano le preferenze estetiche dei loro proprietari - liberty, lo stile presente in tutta la città, stile rinascimentale, neobarocco o l'eclettismo nella sua forma più elegante - tutto questo è presente lungo le strade di Łódź. E, infine, le bellissime aree postindustriali, grandi fabbriche in mattone rosso, immerse nel verde, la vera e propria "terra promessa"degli industriali (titolo del celebre film di Andrzej Wajda, che racconta della Łódź di fine ottocento) che oggi diventa sempre più la "terra promessa" delle persone creative, che proprio qui costituiscono il moderno lato culturale della città... 

La città del cinema: Lodz ha la fama di "capitale del cinema polacco" (detta "HollyŁódź", che si pronuncia quasi come Hollywood), prima di tutto per la celebre Scuola Statale di Cinema, Televisione e Teatro, dove si sono formati registi e attori conosciuti in tutto il mondo, come Roman Polański, Krzysztof Kieślowski, Krzysztof Zanussi o Jerzy Skolimowski. 

Su via Piotrkowska, la strada principale della città, si apre l'Aleja Gwiazd, il Viale delle Stelle, che presenta, sul modello dell'Hollywood Boulevard, le stelle in bronzo, incastonate nel passaggio pedonale, con impressi i nomi di celebri personaggi del cinema polacco. Ma non è soltanto per i nomi famosi che Łódź è diventata la capitale del cinema in Polonia. Si è meritata questo titolo anche per l'atmosfera unica ed affascinante, attirando molti registi che l'hanno considerata e la considerano tuttora location ideale per le loro creazioni. David Lynch, da anni innamorato di questa città, ha paragonato Łódź alla magica sensazione di un sogno, scrutandola con l'occhio del regista attento, immortalandola anche in 30 scatti fotografici in bianco e nero...

La città della cultura: Łódź da anni vanta una vita culturale vivacissima, in grado di competere con Varsavia, Cracovia o Breslavia. Essendo una città post-industriale ha delle vaste aree piene di fabbriche abbandonate in mattone rosso, che negli ultimi anni sono state rivalutate e restaurate in modo da diventare modelli da seguire in Polonia e all'estero: basta soltanto pensare allaManufaktura, una volta una delle fabbriche più imponenti di Łódź, oggi diventata una moderna struttura commerciale, una "città nella città", ricca di negozi, luoghi di intrattenimento e di cultura. 

Qui ha sede l'MS2, il nuovo Museo d'Arte contemporanea, che presenta importanti collezioni del XX e XXI secolo, prestigiosa filiale del Muzeum Sztuki (Museo d'Arte) - uno dei più importanti e antichi (istituito nel 1929) musei d'arte contemporanea al mondo, che si trova nell'imponente Palazzo di Maurycy Poznański. Un'altro esempio è Księży Młyn (Il Mulino del Prete), un vasto quartiere di ex fabbriche e abitazioni operaie che oggi, per il suo fascino particolare, attrae artisti, registi, fotografi e turisti. Inoltre Łódź offre una quantità impressionante di gallerie d'arte, sale da concerto, biblioteche e manifestazioni grandi e piccole, distribuite nell'arco di tutto l'anno, alcune riconosciute a livello internazionale - come il Festival Internazionale del Fumetto e dei Giochi (ottobre), la Biennale d'Arte "Fokus" (settembre), il Festival delle Quattro Culture (settembre), che promuove il dialogo tra le quattro culture presenti storicamente a Łódź - la cultura polacca, ebraica, russa e tedesca, il Festival Internazionale del Design (ottobre), il Festival Internazionale della Fotografia (maggio), il Festival Internazionale dei Graffiti (luglio) e tanti, tanti altri...

La città della moda e dello shopping: riferendosi alla tradizione dell'industria tessile, oggi Łódź è riconosciuta anche come la capitale della moda in Polonia. L'evento più importante nel settore della moda è senza dubbio il festival Fashion Philosophy Fashion Week (ottobre), che attira giovani stilisti, look makers, manager della moda e tanti altri. Anche per gli acquisti Łódź si rivela uno dei luoghi migliori in Polonia - già soltanto via Piotrkowska, la più lunga via pedonale in Europa, offre una scelta infinita di negozi dislocati nello spazio di 4 km, intervallati da pub, caffè e ristoranti dove si può riposare o semplicemente incontrare gli amici. Altri poli dello shopping a Lodz sono sicuramente i grandi centri commerciali, come Galeria Łódzka, situata vicino a via Piotrkowska, e ovviamente la Manufaktura con i suoi oltre 300 negozi, musei, ristoranti, caffè, cinema, bowling, fitness, climbing wall, e perfino un asilo nido.     

La vita notturna e il divertimento: forse perché, essendo una città universitaria, è piena di studenti, o forse per la sua vivace vita culturale e sociale, è certo che Łódź è un posto che offre ai visitatori tante possibilità di svagarsi. Su via Piotrkowska e nei dintorni - zone ad alta densità di locali accoglienti e originali, spesso sorti negli edifici eclettici o liberty, restaurati alla perfezione o talvolta decadenti - è sicuramente da vedere il famoso club Łódź Kaliska, dove su tre livelli il design postindustriale si mescola con un tocco futuristico, il mattone rosso con il metallo. Interessante anche il Piotrkowska Klub 97, un locale a due piani in vetro e metallo con un pub dal design moderno all'interno. Frequentatissimi anche il Rezydencja - uno dei locali più cool di Łódź, aperto solo il fine settimana, che si pone l'obiettivo di creare una nuova concezione del clubbing, unendo la musica all'arte contemporanea - e il Bagdad Cafè, uno dei migliori posti per passare una serata/notte con amici, ballare e assaggiare ottimi cocktail. Łódź anche da questo punto di vista è un posto da scoprire!

http://en.uml.lodz.pl/  

PIANIFICA L’ ITINERARIO

Pianifica un viaggio
Quante persone?
1
Per quanto tempo?
2 giorni
Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter