1 EUR = 4.3 PLN

UNESCO

WarszawaStareMiasto1170.jpg

La Polonia è entrata a far parte per la prima volta di questa ambita lista nel 1978. La città di Cracovia con il suo meraviglioso centro storico è stata positivamente valutata da una apposita commissione di esperti.

In seguito hanno fatto il loro ingresso: Varsavia, Zamosc e Torun. La capitale è stata apprezzata per l’eccezionale ricostruzione del centro storico avvenuta dopo la II Guerra Mondiale. Zamosc è stato considerato un gioiello di architettura rinascimentale, Torun una perla gotica. A queste città si è aggiunto il castello teutonico di Malbork.
Nella lista compaiono anche alcuni santuari. Accanto alle chiese in legno di Malopolska e Podkarpacze troviamo le cappelle a Kalwaria Zebrzydowska e le chiese a Swidnica e Jaworz - edificate in occasione della fine della guerra durata 30 anni quando è stato finalmente permesso ai luterani di costruire alcune chiese fuori la città.

Tra i parchi nazionali troviamo quello di Bialowieza- dove è racchiusa la più grande foresta Europea e quello di Muzakowski tra la frontiera polacco – tedesca.

Un posto unico nel suo genere è la miniera di sale di Wieliczka. Tutt’altra categoria è rappresentata invece dagli ex campi di sterminio di Auschwirtz-Birkenau – dove hanno perso la vita milioni di persone.

Infine, nel 2006, è stata annoverata nella lista anche la Sala del Centenario di Breslavia. Si tratta di una costruzione architettonica moderna, apprezzata dai migliori esponenti di arte internazionale.. Il suo ideatore è l’architetto Max Berg che per la sua opera ha utilizzato il cemento armato.

Il Percorso del pellegrino e i Misteri della Miniera di Wieliczka: i due percorsi alternativi nel sito UNESCO vicino Cracovia
Tutte le informazioni pratiche per pianificare una visita nel Museo-campo di concentramento nazista Auschwitz-Birkenau
La Regione Malopolska è una perla naturalistica e culturale che permette di unire l’aspetto turistico e spirituale del vostro viaggio nel sud della Polonia.
Ben 8 chiese in legno in Polonia, nelle regioni Podkarpackie e Malopolskie, sono entrate a far parte della Lista UNESCO.
Il Parco Mużakowski è il più famoso e il più grande parco in stile inglese della Polonia e della Germania.
Si tratta di chiese costruite nel XVII secolo per simboleggiare la fine della lunga e sanguinosa Guerra dei Tredici Anni. 
Il Santuario della Passione e della Madonna di Kalwaria Zebrzydowska è una delle mete di pellegrinaggio più frequentate della Polonia. Si trova nella Regione di Piccola Polonia, a soli 33 km da Cracovia.  
Toruń è una piccola città gotica con una lunga storia alle spalle. La città ha un enorme valore sia dal punto di vista architettonico che urbanistico, con particolare riguardo al centro storico, che è pressochè rimasto intatto, non subendo le devastazioni delle guerre. Per questo motivo può essere considerato uno dei più belli in tutta Europa.
La città di Zamość rappresenta l'unico complesso urbanistico-architettonico al mondo che si avvicina al famoso concetto rinascimentale della "città ideale".  Inoltre, a Zamość si può trovare una delle più belle piazze municipali d'Europa. 
La miniera di sale di Wieliczka è stata iscritta nella lista UNESCO  nel 1978.
La Miniera di Sale di Bochnia è la miniera di sale più antica della Polonia: l'inizio della sua attività è stimato per l'anno 1248. La miniera si trova a 40 chilometri da Cracovia.

PIANIFICA L’ ITINERARIO

Pianifica un viaggio
Quante persone?
1
Per quanto tempo?
2 giorni
Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter