Warsaw 18.9 ºC
1 EUR = 4.67 PLN
Contattaci
Immagine di Breslavia, dipinto artistico

Le città in Polonia hanno un’offerta per tutti i gusti e regalano la loro atmosfera unica con grande accoglienza. La ricca offerta di pernottamenti, gastronomia, cultura, divertimento e shopping, unita all’accoglienza delle persone e agli spazi verdi rende le città una base perfetta per un viaggio anche alla scoperta delle regioni polacche. 

Le città si possono scoprire in vari modi e con varie prospettive. Ad esempio accarezzati dal vento, guardando dall’alto gli scorci pittoreschi, gli edifici storici e le viuzze dei centri storici da uno dei punti panoramici in tutte le più importanti città, da quelle più piccole a quelle più grandi. È un ottimo spunto per conoscere le città polacche, soprattutto considerando che molte sono dei gioielli UNESCO, come i centri storici di Varsavia, Cracovia, Zamosc o Torun.

O magari vorreste ammirare l’architettura delle città polacche da una prospettiva insolita, come quella del fiume? A Varsavia, Cracovia, Torun, Breslavia (Wroclaw) o Danzica potete farlo tranquillamente a bordo di una nave o battello turistico. I fiumi che attraversano le città creano una bella atmosfera urbana, con il lungofiume vivace, costellato da locali, spiagge urbane e percorsi ciclabili o pedonali. Le foto scattate dal bordo di un battello saranno un ricordo unico del vostro viaggio.

Poi ci sono dei distretti delle città che hanno un’atmosfera particolare e unica, rappresentando delle testimonianze storiche, culturali o architettoniche particolari (ad esempio i distretti postindustriali). Particolarmente amati da abitanti e turisti, queste zone delle città vibrano di vitalità dalla mattina alla sera, avendo spesso un’offerta unica dal punto di vista culturale e gastronomico. Dallo street food dei food-truck e delle bancarelle con prodotti locali, alle fiere gastronomiche, i “mercati della colazione” e i ristoranti di tutti i tipi, queste zone urbane la sera si trasformano, offrendo anche un’ampia scelta di locali, bar e pub. Trovete queste atmosfere nel quartiere Praga a Varsavia, nel quartiere Kazimierz a Cracovia o nel quartiere Nikiszowiec a Katowice.


Vista la straordinaria scelta dell’offerta urbana e delle attrazioni turistiche nelle città polacche, può essere d’aiuto lasciarsi ispirare da una guida particolare come Tytus Brzozowski, noto architetto e pittore polacco. Nei suoi disegni e acquerelli racconta la sua particolare visione delle storie che custodiscono le città da lui rappresentate. Potete trovarci dei pianoforti che fluttuano nel cielo, edifici storici che sfidano la gravità, tram che partono direttamente dagli edifici; sui tetti e in mezzo ai camini sono nascosti dei dadi, mentre le persone passeggiano sulle strade o volano, portate in su da palloncini colorati. Nei quadri potrete trovare edifici realmente esistenti oppure quelli che sono esistiti in passato e non ci sono più. I lavori di Brzozowski spaziano tra il reale e surreale, sono tutti intriganti, ricchi di colori e dettagli che vale la pena ricercare durante la vostra visita. Viaggiare seguendo le tracce dipinte nei quadri di Tytus Brzozowski è un’ispirazione originale per scoprire e innamorarsi delle città in Polonia. 

Scopri le 13 città polacche dalla prospettiva delle incredibili grafiche di Tytus Brzozowski, un artista che le ha documentate, vissute e visitate, cercando di captare la loro essenza. Lasciati ispirare da questi quadri colorati per i tuoi prossimi city break in Polonia!

Varsavia è l’ispirazione principale di Tytus Brzozowski. Ha creato diverse sue visioni che permettono di scoprire la capitale polacca con una nuova prospettiva e approfondendo i suoi numerosi segreti. La Varsavia dei quadri di Brzozowski è una città misteriosa e dalle numerose sfaccettature, come lo è anche nella realtà. La più grande città polacca viene rappresentata dall’artista con i suoi luoghi contrastanti: i verdi quartieri residenziali, le viuzze romantiche del centro storico e le strade circondate da moderni grattacieli in vetro. Varsavia è una città in cui si può tornare anche tante vote e ogni volta ci sarà qualcosa da scoprire!

Cracovia è una delle città preferite dell’artista, e del resto non è l’unico a prediligerla. L’acquerello di Brzozowski rappresenta un collage degli edifici caratteristici per la Cracovia nota ai turisti. Troviamo la Città Vecchia con il Mercato dei Tessuti, la torre del municipio, la chiesa di S. Adalberto, la collina del Wawel. Troviamo anche degli edifici dei quartieri Kazimierz e Podgorze, una tappa imprescindibile durante una visita in città. Non mancano i caratteristici tram blu e ovviamente il drago, uno dei più famosi abitanti di Cracovia! 

Breslavia è una di quelle città che non lasciano mai indifferenti! Viene considerata una delle città più belle della Polonia. Visitandola, potete perdervi nel centro storico a cercare gli gnomi per ore, e ovviamente li troverete anche sul quadro di Brzozowski. L’acquerello mostra anche una delle caratteristiche preponderanti di questa città, ovvero le isole e gli oltre 100 ponti sul fiume Oder.

Katowice è un’altra di quelle città, in cui il passato e il presente si intrecciano in un modo sorprendente. Il quadro di Tytus Brzozowski su Katowice è forse uno dei più magici della serie e mostra come l’architettura storica si armonizza con le aspirazioni moderne della città. L’artista ha catturato in un quadro la Katowice di una volta, con la sua storia mineraria, ma anche con gli edifici eleganti, la via Mariacka e le chiese neogotiche. Sopra vediamo però un prato verde con l’architettura contemporanea. Facilmente ritroviamo il simbolo della città, la sala concerti Spodek (lett. “disco volante”) e altri edifici moderni, come il Museo della Slesia.

Lodz è una città dalla storia incredibile; porta i segni del duro lavoro degli operai dell’era industriale, ma è anche piena di testimonianze dei sogni e delle visioni dei suoi fondatori e primi abitanti. Non a caso viene chiamata la “terra promessa”, qui tutto può accadere! Il quadro di Tytus Brzozowski è il riflesso di questo luogo magico: sopra le caratteristiche fabbriche in mattone rosso e le chiese vengono ritratti gli edifici in stile liberty. Quando sarete a Lodz, dovete assolutamente visitare il palazzo di Izrael Poznanski e la centrale via Piotrkowska.

Poznan è un’altra città in cui Brzozowski ha fatto “volare” gli edifici storici. Le famose casette colorate del centro storico, simboli della città, fluttuano sopra gli altri edifici e le persone portate dai palloncini colorati. Tra i vari edifici caratteristici si distinguono le chiese imponenti, tra cui la cattedrale polacca più antica. Visitando Poznan conoscerai gli inizi della storia della Polonia, ma sicuramente non ti fermerai alla scoperta del Medioevo… 

Visitando invece Danzica, Gdynia e Sopot, la Tripla Città affacciata sul Mar Baltico, conviene scoprire la diversità e la ricchezza di queste città. Ne quadro di Tytus Brzozowski vediamo un collage di edifici storici e moderni di tutte e tre che costituiscono un unisono. Le gru portuali svettano sopra l’architettura modernista di Gdynia, poi vediamo il famoso molo in legno di Sopot e i frammenti dei cantieri navali di Danzica, accanto allo stadio moderno della città. La prospettiva viene ampliata da diversi famosi edifici, sculture e musei, come la Basilica di S. Maria, il Museo della II Guerra Mondiale e tanti altri. Questo acquerello è molto ricco di dettagli, come lo sono le tre città nel nord della Polonia.

A Stettino l’elemento centrale della grafica di Tytus Brzozowski sono le terrazze monumentali “Waly Chrobrego”, un elemento imprescindibile di una visita in città. Questo è un luogo non solo interessante dal punto di vista urbanistico o per una passeggiata; nel quadro è circondata da edifici caratteristici, come la filarmonica che ha vinto numerosi premi architettonici o la torre del Castello dei Principi della Pomerania. Il carattere portuale della città viene illustrato dalle storiche gru e dalle imbarcazioni d’epoca.

La città di Zamosc, circondata dalle colline verdi del Parco Nazionale Roztoczanski, è la “città ideale” del rinascimento. Costruita sul modello di Padova, Zamosc è una perla dell’architettura e dell’urbanistica su scala mondiale. Nel quadro di Tytus Brzozowski vediamo le case colorate nascoste dietro le possenti mura della fortezza rinascimentale, insieme al famoso municipio e alle chiese, una più bella dell’altra!


Lublino è una città dall'atmosfera magica non solo nelle rappresentazioni artistiche. Il Carnevale dei Giocolieri che si svolge qui ogni estate, semplicemente non poteva essere organizzato in un luogo più adatto. A parte il periodo dei festival e delle fiere, Lublino magari è un po’ meno vivace, ma sicuramente molto stimolante. Nella sua opera Tytus Brzozowski ha integrato l'attuale panorama della città con le caratteristiche torri d'ingresso con una chiesa parrocchiale che è stata smantellata nel XIX secolo. La città incoraggia i turisti a coprire la sua storia attraverso musei, monumenti, sapori tradizionali e leggende nascoste nelle strade, nei vicoli e dietro i muri degli edifici...

Toruń è nota per i suoi enormi edifici gotici di mattoni rossi. La città di Copernico è perfetta per una passeggiata alla scoperta della storia. Nel complesso medievale urbano di Toruń, patrimonio UNESCO, troverai un magnifico municipio, numerose chiese e la casa natale di Copernico. Il dipinto di Tytus Brzozowski presenta anche un oggetto che non esiste più, ovvero il vecchio ponte di legno sulla Vistola, costruito nel 1500. Fu il secondo punto di attraversamento della Vistola, il primo ponte fu costruito a Cracovia.

Bydgoszcz è una città unica, unione delle atmosfere di Amsterdam e Venezia. L'architettura ordinata di questa città si distingue principalmente per le belle case storiche in centro. La città stupisce con la ricchezza dell'Art Nouveau, degli edifici eclettici e neobarocchi e delle vaste aree verdi. Nel dipinto di Tytus Brzozowski, invece, è soprattutto una città sul fiume, perché il fiume Brda è il più grande tesoro di Bydgoszcz. 

Przemyśl è una bellissima città il cui panorama di per sé è uno schizzo pronto per un dipinto! O un’inquadratura per una foto che non può venire male! Tytus Brzozowski ne ha approfittato nel suo lavoro, arricchendo il caratteristico panorama da una serie di svettanti torri. In lontananza si scorge il simbolo della città, un orso che cammina, presente anche nello stemma. Lo incontrerete diverse molte volte a Przemysl, ad esempio sulla fontana o sulla torre del Museo delle Campane e dei Tubi.

  • Varsavia
    Varsavia
  • Cracovia
    Cracovia
  • Poznan
    Poznan
  • Torun
    Torun
  • Katowice
    Katowice
  • Tripla Città (Danzica, Sopot, Gdynia)
    Tripla Città (Danzica, Sopot, Gdynia)
  • Lublino
    Lublino
  • Stettino
    Stettino
  • Zamosc
    Zamosc
  • Lodz
    Lodz

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter