Warsaw 7.8 ºC
1 EUR = 4.32 PLN
Contattaci
I sapori della Bassa Slesia e della regione di Opole

Palazzi eleganti e castelli da favola, decine di antiche chiese di legno e natura incontaminata, cento ponti e oltre 300 gnomi di bronzo di Breslavia, la Capitale Europea della Cultura 2016: ecco il contesto del mondo gastronomico che vi aspetta nelle regioni di Opole e Bassa Slesia! Terreni che rapiranno i vostri cuori, gli occhi e le papille gustative. D’altronde, dove mangiare meglio se non nelle zone in cui anche le montagne richiamano nella loro forma quella della tavola?

CENNO STORICO

La cucina della Bassa Slesia si caratterizza per l’influenza delle tradizioni gastronomiche tedesche, ceche e polacche. Quella di Opole e di Bassa Slesia in più è arricchita dalle influenze della popolazione che prima della seconda guerra mondiale abitava le terre dell’odierna Lituania, Bielorussia e Ucraina (che una volta facevano parte del territorio polacco e dopo la guerra sono stati annessi dall’Unione Sovietica). Le regioni di Opole e Bassa Slesia hanno una storia complessa e dolorosa alle spalle, fanno infatti parte delle cosiddette “terre recuperate”, territori che dopo la conferenza di Jalta ritornano ad essere polacche dopo decenni di annessione alla Germania. La popolazione tedesca che abitava queste terre era quasi completamente sottoposta a reinsediamenti, è rimasta solo una piccola minoranza che spiega infatti le contaminazioni tedesche sul piano gastronomico. I territori sono stati ripopolati soprattutto con la gente reinsediata invece dalla parte della Polonia orientale annessa dall’Unione Sovietica.

CUCINA SLESIANA MA NON SOLO!

E quindi accanto alle classiche pietanze slesiane come śląskie niebo (letteralmente il cielo della Slesia), ovvero carne di maiale con una particolare salsa a base di frutta secca, la geniale nella sua semplicità zuppa wodzionka di cui l’ingrediente base è pane raffermo, żur, un’altra zuppa dal caratteristico sapore acidulo, a base di farina di segale, kołocz śląski,  torta in stile sbriciolata farcita con formaggio fresco, mele oppure semi di papavero o infine kluski śląskie, il vero biglietto da visita di tutta la storia regione della Slesia, di cui abbiamo parlato in questo articolo: Scoprire i sapori della Slesia, troviamo anche piatti specifici per i popoli delle terre recuperate.  Tra loro gołąbki (involtini di verza) con grano saraceno, pieróg postny (raviolone a forma di torta con ripieno di patate, grano saraceno e crauti) o kandybał, bevanda analcolica a base di miele, limone e acqua.

Tra le specialità della regione di Opole possiamo menzionare la kartoffelsalat quindi l’insalata di patate con carote, cetrioli e pancetta, i biscottini all’anice, anyżki, halva al sesamo o liquore alla panna. 

La Bassa Slesia, invece, vi sorprenderà per esempio con i pierogi con le code di gambero d’acqua dolce. Una delle pietanze più particolari è anche il bigos wrocławski ovvero bigos di Breslavia. Bigos  è una specialità a base di crauti, carne e spezie generalmente conosciuta in tutta la Polonia ma la particolarità della versione del capoluogo di Bassa Slesia sta nell’uso della verza rossa anziché quella bianca. Per quanto riguarda i dolci il top a Breslavia è la torta di pasta lievitata ricoperta di briciole alla cannella.

PERCORSI GASTRONOMICI

Visitando le regioni di Opole e di Bassa Slesia nella scelta di locali in cui rifocillarsi è buona idea ricorrere agli appositi percorsi gastronomici, ovvero una specie di elenchi in cui sono raccolti ristoranti, alberghi e altri luoghi di ristorazione che servono rigorosamente cibo genuino, locale, a km 0.

Nella Bassa Slesia il percorso di riferimento è Smaki Dolnego Śląska (Sapori della Bassa Slesia) e nella regione di Opole è Opolski bifyj (Credenza di Opole).

http://smakidolnegoslaska.pl/en/home/

www.opolskibifyj.pl

Le strutture che fanno parte dei percorsi gastronomici hanno da offrire non solo la maestria degli chef che rivisitano le tradizioni regionali ricorrendo alle ricchezze della cultura e dei frutti della terra ma anche esperienze indimenticabili di godersi un bel pranzo o cena in un ambiente incantevole e fiabesco in quanto vari ristoranti si trovano all’interno dei palazzi e castelli.

Lungo i percorsi gastronomici di Bassa Slesia e regione di Opole si svolgono inoltre numerose feste dedicate al mondo culinario, anch’esse delle ottime occasioni per assaporare le specialità regionali e gustarsi un’atmosfera unica all’insegna di allegria e convivialità.



Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter