Warsaw 7.8 ºC
1 EUR = 4.32 PLN
Contattaci
Statua di Chopin Parco Reale Łazienki Varsavia in autunno

Fryderyk Chopin, uno dei più grandi musicisti di tutti i tempi al livello mondiale, nonostante il cognome dal suono straniero era polacco. È nato e cresciuto in Polonia, dove ha trascorso metà della sua vita e dove per sempre è rimasto il suo cuore. E sebbene le tracce polacche del compositore ci portino principalmente a Varsavia, troveremo luoghi a lui associati e ascolteremo la sua musica non solo nella capitale.

Vi invitiamo a fare un breve viaggio in Polonia sulle orme di Chopin. Vi consigliamo di visitare alcuni dei luoghi più importanti, che permetteranno a tutti, non solo agli amanti della musica, di conoscere meglio la vita e le opere di questo eccezionale compositore polacco. Vale la pena vedere con i propri occhi i luoghi che l’hanno ispirato e che hanno formato il suo genio musicale.

Fryderyk Chopin nacque a Żelazowa Wola, un villaggio vicino a Varsavia, nell’inverno del 1810. La data esatta non è confermata a causa di una discrepanza nei documenti. Sebbene secondo la tradizione familiare sia nato il 1° marzo i documenti parrocchiali registrano la data del 22 febbraio. Ma questa confusione ha un lato positivo: i concerti organizzati in occasione del compleanno di Chopin possono durare molto più a lungo!

Oggi la casa natale di Fryderyk Chopin a Żelazowa Wola è un museo circondato da un bellissimo parco dove si svolgono periodicamente concerti e recital. Il museo – un antico maniero con una mostra dedicata al compositore – e un moderno centro educativo godono di grande popolarità. Ogni anno vengono visitati da migliaia di turisti dalla Polonia e dall’estero.

Trovandosi a Żelazowa Wola, vale la pena fare un giro più lungo nella pittoresca Masovia e cercare altri luoghi legati al compositore, tra cui soprattutto la chiesa a Brochow dove l'artista fu battezzato, e la cui storia e architettura meritano di essere conosciute anche a prescindere dai legami con la famiglia Chopin. ll tempio in mattoni sulle rive del fiume Bzura è uno dei pochi esempi di architettura sacra difensiva e una delle chiese più antiche della Masovia. Altri luoghi legati a Chopin sono Sanniki, Sochaczew o Płock.

Masovia è “il cuore della Polonia” ed è una zona molto interessante dal punto di vista naturalistico che Chopin visitava spesso durante le sue vacanze, quando ormai viveva con la famiglia a Varsavia. Il simbolo del legame di Fryderyk con questa regione sono i salici masoviani, che nella zona possiamo trovare ovunque: uno di loro è stato, infatti, immortalato dal più famoso monumento del compositore che si trova nel Parco Reale Łazienki di Varsavia. Nelle opere di Chopin (anche quelle tarde) risuona inoltre il folclore locale.

Viaggiare per Masovia sarà più facile grazie al ben segnalato sentiero Chopin.

Il piccolo Fryderyk visse a Zelazowa Wola solo per pochi mesi. Nell'autunno del 1810 la famiglia Chopin si trasferì a Varsavia dove Fryderyk trascorse i primi 20 anni della sua vita. Fu nelle scuole e nei salotti della capitale polacca che si formò il suo genio musicale e dove Chopin tenne i suoi primi concerti e acquisì fama.

Varsavia, infatti, è piena delle tracce di Chopin. Basta una breve passeggiata lungo il Tragitto Reale per incontrare molti posti legati al compositore polacco: palazzi in cui visse, edifici in cui diede concerti o che semplicemente frequentò. Vicino al centro storico, nello storico Palazzo Ostrogski, si trova un moderno museo biografico che vanta la più grande collezione dei ricordi di Chopin al mondo!

Trovandosi a Varsavia è impossibile non visitare il Parco Reale Łazienki. È uno dei luoghi preferiti dai cittadini di Varsavia e dai turisti, molto attraente in qualsiasi periodo dell'anno ma soprattutto durante le domeniche estive quando, ormai da decenni, ai piedi della statua dedicata a Chopin, si tengono i concerti aperti al pubblico eseguiti dai pianisti eccezionali. Il monumento che presenta Fryderyk seduto sotto un salice è uno dei simboli di Varsavia.

  • Parco Reale Łazienki a Varsavia
    Parco Reale Łazienki a Varsavia
  • Parco Nazionale di Ojców
    Parco Nazionale di Ojców
  • Toruń
    Toruń
  • Biscotti di pan di zenzero
    Biscotti di pan di zenzero
  • Miniere di Sale di Wieliczka
    Miniere di Sale di Wieliczka
  • Żelazowa Wola
    Żelazowa Wola
  • Duszniki-Zdrój
    Duszniki-Zdrój
  • Museo di Chopin a Varsavia
    Museo di Chopin a Varsavia
  • Panchina musicale
    Panchina musicale
  • Cuore di Chopin
    Cuore di Chopin

Non è difficile trovare anche altri posti a Varsavia dove si svolgono i concerti della musica di Chopin. Inoltre ogni 5 anni, la capitale della Polonia ospita un evento davvero speciale. A Varsavia si svolge il Concorso Pianistico Internazionale Fryderyk Chopin, uno dei concorsi musicali più importanti al mondo. Per coloro che non hanno tempo o voglia di partecipare ad un lungo concerto di musica classica, ci sono invece le panchine musicali in diversi luoghi di Varsavia legati al compositore, ognuna delle quali, dopo aver premuto un pulsante, ci farà conoscere una delle sue opere.

Nel 1830, il ventenne Fryderyk Chopin abbandonò Varsavia per sempre. Per quasi 20 anni visse all'estero, soprattutto in Francia, da dove proveniva suo padre. Morì a Parigi il 17 ottobre 1849 e lì fu sepolto. Tuttavia, secondo l’ultima volontà di Chopin, il suo cuore tornò in patria e oggi riposa nella Chiesa di Santa Croce di Varsavia.

Prima che Chopin lasciasse la Polonia, tuttavia, viaggiò molto e grazie alle lettere che scrisse ai suoi amici e parenti ci lasciò tante informazioni su dove si trovava, che faceva e cosa lo affascinava. Chopin fu un vero viaggiatore che amava la vita! Visitando Toruń, ha ammirato l’architettura della città (oggi nella lista del Patrimonio dell’umanità UNESCO) e assaggiato i biscotti di pan di zenzero che gli sono piaciuti tantissimo. Andò più volte nella regione di Wielkopolska. Descrisse le sue visite a Poznan (il capoluogo di Wielkopolska) o nella cittadina di Żychlin dove si divertì come ospite ad una festa di nozze per ben tre giorni! Visitò anche la regione Malopolska, per esempio Ojcow e Pieskowa Skała ma soprattutto Wieliczka che nel XIX secolo veniva visitata in un modo un po’ diverso rispetto ad oggi: per vedere i sotterranei Chopin e i suoi amici dovettero calarsi con la corda! Sei volte visitò Kalisz, di solito solo di passaggio, ma fu proprio Kalisz l'ultima città in cui Chopin si fermò per alcuni giorni prima di lasciare definitivamente la sua patria.

Concludendo il nostro viaggio in Polonia sulle orme di Chopin vi proponiamo la cittadina di Duszniki-Zdrój, senza dubbio uno dei luoghi più importanti legati al compositore. Il centro termale, situato nei Monti Sudeti, già da tempo era famoso per il potere curativo delle sue acque. Anche l'adolescente Fryderyk, da giovane malaticcio, visitò Duszniki per migliorare la sua salute. Durante questo soggiorno ebbe luogo un evento importante per lui: Chopin diede un concerto di beneficenza e pur essendosi lamentato per la qualità dei pianoforti locali, il concerto passò alla storia come la sua prima esibizione all'estero (all'epoca Duszniki-Zdrój non faceva parte del territorio polacco).

Oggi la cittadina di Duszniki ospita un importante festival pianistico. Nella cittadina sì trovano tanti oggetti legati al soggiorno del celebre compositore. Inoltre, la valle di Kłodzko (Kotlina Kłodzka), dove si trova il centro termale, è una zona bellissima e un ottimo punto di partenza per esplorare le innumerevoli attrazioni turistiche della Bassa Slesia.

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter