Warsaw 26.1 ºC
1 EUR = 4.7 PLN
Contattaci
I palazzi nel centro storico di Poznan

Sono stati scelti i Marchi Turistici Polacchi per il 2022. Si tratta del nuovo progetto del Ministero dello Sport e del Turismo e dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo, avviato nel 2019, con lo scopo di individuare le attrazioni turistiche facilmente identificabili che spiccano tra la concorrenza. 

Scopriamoli insieme!

Jura Krakowsko-Częstochowska

Jura Krakowsko-Częstochowska (l’Altopiano di Cracovia-Częstochowa), un altopiano giurassico, sito tra Cracovia e Częstochowa, è una bellissima zona dove si trovano tanti castelli diroccati, paesini piccoli, grotte e boschi. Nelle stagioni più adatte, come l'inizio autunno, l'estate e la primavera, la Jura diventa una proposta da valutare per una gita in bicicletta. Uno dei percorsi turistici più suggestivi dell’Altopiano è l’Itinerario dei Nidi d’Aquila che deve il suo nome alle rovine dei castelli e delle fortezze che venivano eretti su commissione del re Casimiro il Grande nel XIV secolo, su rocce difficilmente accessibili. I castelli dei Nidi d'Aquila sono famosi per il loro carattere romantico e la suggestiva ubicazione. Una parte di loro sono oggi soltanto delle bellissime e ben conservate rovine, altri sono degli edifici ristrutturati. 

EnoTarnowskie

In Małopolska, ovvero la regione che ha come capoluogo Cracovia, la produzione vinicola è in forte sviluppo. La maggior parte dei vigneti che fanno parte della Strada del vino della Małopolska si trova nell’area di Tarnów (una città a circa 80 km da Cracovia). Grazie alle condizioni climatiche favorevoli la zona gode di terreni adatti alla coltivazione della vite e diventa sempre più importante per il turismo enogastronomico. Nelle cantine di Enotarnowskie i turisti possono assaggiare non solo i vini locali dai sapori particolari ma anche i prodotti locali godendosi i paesaggi pittoreschi e la tranquillità. Tarnów durante il Rinascimento era considerato una delle più belle città della Polonia. Oggi passeggiando per le vie della città possiamo ammirare gli splendidi edifici rinascimentali della Piazza del Mercato, la Casa della famiglia Mikołajowski, uno dei più belli e più antichi edifici di Tarnów, il Municipio, i monumenti funebri nella Basilica della città e anche il famoso castello della famiglia Tarnowski.

  • Castello di Ogrodzieniec
    Castello di Ogrodzieniec
  • Castello di Bobolice
    Castello di Bobolice
  • Tarnów
    Tarnów
  • ENOTarnowskie
    ENOTarnowskie
  • Łódź
    Łódź
  • Łódź
    Łódź
  • Poznań
    Poznań

Łódź

Łódź è sicuramente una città per viaggiatori che amano scoprire realtà nuove, spazi postindustriali rivitalizzati, atmosfere liberty, per chi ama il cinema e la moda. È una città piena di contrasti, dove l'epoca industriale e la conseguente crisi hanno lasciato cicatrici profonde, interi quartieri storici con fabbriche abbandonate in attesa di essere risanate, ma nello stesso tempo è un posto che sta risorgendo, negli ultimi anni, con una velocità impressionante, diventando una città vivacissima, piena di cultura, sempre più amata non solo dai turisti e dagli artisti ma anche dagli stessi abitanti. La città di Łódź ha ricevuto un importante riconoscimento da parte della prestigiosa rivista internazionale National Geographic Traveler, è stata inclusa tra le destinazioni “Best of the World 2022” nella categoria "Sviluppo sostenibile".

Poznań

Poznań, un altro posto che è diventato Marchio Turistico Polacco 2022. È una delle città più antiche e ricche della Polonia, un centro fieristico internazionale, industriale e accademico. Organizza congressi e conferenze internazionali, eventi sportivi a livello europeo e mondiale in diverse discipline. Grazie alla sua posizione geografica la città ospita le sedi polacche delle più grandi multinazionali e si trova al centro di un vero e proprio traffico di merci. Poznań però non lascerà insoddisfatti gli appassionati della storia e dell’arte. La città sorge sull’antica roccaforte edificata dai Piast, la dinastia che nel medioevo diede alla Polonia il suo primo re. In pieno centro storico della città si trova il Municipio di Poznań che oggi al suo interno ospita il Museo Storico della Città di Poznań. Tutti i giorni, a mezzogiorno, dopo il suono di una tromba (hejnał), dal grande orologio della torre municipale “escono” due capretti meccanici, il simbolo della città, che cozzano le corna per ben 12 volte. Un altro simbolo della città è il cornetto di San Martino (rogal świętomarciński), preparato principalmente per la festa del santo patrono della città, l’11 di novembre. Il cornetto viene farcito con papavero bianco, vaniglia, buccia d’arancia, crema, uvetta, fichi secchi, sicuramente piacerà ai turisti più golosi.

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter