Warsaw -2.2 ºC
1 EUR = 4.53 PLN
Contattaci

Situata esattamente nel centro della Polonia, la Regione di Łódź ha dimostrato più volte nella sua storia di essere capace di cambiare. Il suo omonimo capoluogo si è evoluto da piccolo villaggio agli inizi dell’Ottocento, per poi diventare la “terra promessa” dell’industria tessile, mentre oggi è una città piena di fascino che pulsa di energia creativa e di voglia di trasformazione. Spazi postindustriali rivitalizzati, atmosfere liberty, arte contemporanea, i migliori murales della Polonia: questi sono i segni distintivi di una città moderna e frizzante che, tuttavia, guarda con attenzione al suo passato multiculturale e industriale, preserva la memoria ed è un punto di partenza per esplorare una regione ricca di verde e di storia, dove troviamo antiche chiese romaniche, i colori del folklore di Łowicz, città medievali, lunghi percorsi equestri e, addirittura, la mitologica Arcadia!

Łódź, il capoluogo

Il capoluogo, Łódź, è una città piena di contrasti e di energia creativa e che accoglie viaggiatori che amano scoprire realtà nuove, per chi ama il cinema, l’arte, la moda e i locali di tendenza. Eclettica, intrigante e sorprendente, Łódź è sempre rivolta al futuro e al miglioramento. I suoi contrasti rimangono sempre affascinanti: fabbriche di mattone che ricordano il celebre passato industriale degli inizi dell'Ottocento circondate da tantissimi parchi; gli imponenti palazzi in stile liberty accanto ai migliori murales della Polonia e alle installazioni dell'arte contemporanea.

16xLodzkie_Piotrkowska.jpg

La centrale via Piotrkowska

Orgogliosa del suo passato industriale, la "terra promessa" di Łódź oggi rivitalizza molti spazi che a suo tempo erano fiorenti fabbriche in mattone. Questo aspetto della storia della città è valso alla città il titolo di Monumento della Storia e si riferisce agli aspetti urbanistici creati proprio durante il passato industriale della città, comprendendo soprattutto le fabbriche e le ville storiche, e luoghi come la Piazza Wolności, le vie Stanisława Moniuszki e Piotrkowska, il complesso di fabbriche e residenziale di Ludwik Geyer, di Karol Wilhelm Scheibler, di Izrael Kalmanowicz Poznański, il Vecchio Cimitero Cristiano e il Nuovo Cimitero Ebraico.

Lodz_Poznanski_Palace.jpg

Il Palazzo di Poznanski

Il primo e più noto esempio di rivitalizzazione è Manufaktura, una volta una delle fabbriche più imponenti di Łódź, oggi diventata una moderna struttura commerciale, una "città nella città", ricca di negozi, luoghi di intrattenimento e di cultura. 

Qui ha sede l'MS2, il nuovo Museo d'Arte contemporanea, che presenta importanti collezioni del XX e XXI secolo, prestigiosa filiale del Muzeum Sztuki (Museo d'Arte) - uno dei più importanti e antichi (istituito nel 1929) musei d'arte contemporanea al mondo, che si trova nell'imponente Palazzo di Maurycy Poznański. Un'altro esempio è Księży Młyn (Il Mulino del Prete), un vasto quartiere di ex fabbriche e abitazioni operaie che oggi, per il suo fascino particolare, attrae artisti, registi, fotografi e turisti.

16xLodzkie_Manufaktura.jpg

Manufaktura

L’ex centrale elettrica, EC1, è diventata un grande centro di cultura e scienza, dove dal 2016 è attivo il Planetario più moderno della Polonia, con 18 m di cupola e uno schermo di 14 m in 8K (www.ec1lodz.plwww.planetariumec1.pl). Per gli amanti delle atmosfere creative e bohemien c’è invece OFF Piotrkowska: un progetto originale di persone legate a mestieri creativi che hanno creato un posto lontano dalle dinamiche consumistiche, dove l'immaginazione delle persone è l'unico limite. In un unico posto abbiamo designer di moda, architetti, club musicali, ristoranri, gallerie, show rooms, concept store, sale prova, caffè... OFF Piotrkowska si trova nella centrale via Piotrkowska 138/140 nella ex-fabbrica di cotone di Franciszek Ramisch. 

16xLodzkie_OFF.jpg

OFF Piotrkowska

OFF Piotrkowska è anche un ottimo punto di partenza per scoprire l’universo dei murales di Łódź. I murales sono diventati ormai una parte integrante del paesaggio di questa città e la loro fama è giunta in tutta la Polonia e nel mondo; infatti, molti artisti stranieri sono giunti qui per realizzare le loro opere: Eduardo Kobra, Inti, Aryz, Remed e molti altri. In tutto i grandi murales sono oltre 50. Molti sono nati durante il festival Galeria Urban Forms / Urban Forms Gallery che è uno dei 5 festival di street art più importanti nel mondo. 
http://www.urbanforms.org/pl/mapa/

16xLodzkie_Inti_mural.jpg

Il murales di INTI

Łódź ha anche la fama della capitale della decima musa (detta “Hollyłódź” che si legge quasi come Hollywood), prima di tutto per la celebre Scuola Statale di Cinema, Televisione e Teatro, dove si sono formati registi e attori conosciuti in tutto il mondo, come Roman Polański, Krzysztof Kieślowski, Andrzej Wajda, Kazimierz Kutz, Krzysztof Zanussi o Jerzy Skolimowski. Su via Piotrkowska, la strada principale della città, si apre l’Aleja Gwiazd (il Viale delle Celebrità) che presenta, sul modello dell’Hollywood Boulevard, le stelle in bronzo, incastonate nel passaggio pedonale, con impressi i nomi di celebri personaggi del cinema polacco. Vicino alla Scuola, nel Palazzo di Karol Scheibler, troviamo anche il Museo della Cinematografia. http://kinomuzeum.pl/

Ma Łódź non è solo una città con edifici postindustriali in mattone rosso! Anzi, è una città in cui è diffuso lo stile liberty, presente sia nelle decorazioni floreali e animalesche sulle residenze dei più noti fabbricanti dell'epoca, sugli edifici nel centro, ma anche nelle fabbriche stesse. In particolar modo possiamo scovare diversi esempi, anche solo nelle decorazioni, intorno alla centrale via Piotrkowska e dintorni, ma l'esempio più spettacolare è la villa di Leopold Kindermann in via Wólczańska 31/33.

16xLodzkie_Kindermann.jpg

La villa liberty di Kindermann

Se volete avere un’esperienza indimenticabile della città, andateci in autunno; una volta l'anno, verso la fine di settembre, la città si accende di mille colori con il Light Move Festival, il più grande festival della luce in Polonia. In una città che negli ultimi anni sfrutta il potenziale della propria architettura postindustriale e liberty, gli organizzatori si concentrano sulle illuminazioni architettoniche: sulle facciate degli edifici, sulle chiese, ma anche nei parchi urbani. La centrale via Piotrkowska, con il suo complesso architettonico e urbanistico unico, sarà irriconoscibile! 

16xLodzkie_LMF.jpg

Light Move Festival

La Regione di Łódź

La Regione di Łódź non è però solo il suo capoluogo! Si tratta di una regione molto verde, ideale per il turismo attivo, soprattutto per gli amanti del ciclismo e del kayak. Il paesaggio è molto diversificato, infatti troveremo la pace della natura nelle riserve naturali e nelle valli dei fiumi Warta e Pilica, ma anche molti itinerari perfetti per gite in cavallo: proprio qui si trova l'itinerario equestre più lungo d'Europa, si chiama "Hubala" ed è lungo 2000 km! 

16xLodzkie_aktywnie.JPG

I paesaggi bucolici sono molto diffusi, ma da nessuna parte in modo così evidente come in…Arcadia. E no, non intendiamo la terra idealizzata e mitologica della mitologia e delle poesie di Virgilio, anche se il poeta forse si troverebbe bene in questo angolo della Regione di Łódź che porta proprio il nome di "Arkadia": un complesso composto dal palazzo della famiglia dei Radziwiłł a Nieborów e di parchi in stile inglese e francese. La famiglia aristocratica polacca ha creato questo spazio ispirandosi proprio all'antica, mitologica terra dei pastori. Nel palazzo troveremo ricche collezioni d'arte e interni in stile classicistico e rococò. Nei parchi, il tempio di Diana e un acquedotto in stile romano. 

16xLodzkie_Arkadia.JPG

Arcadia

Dopo una passeggiata nell’Arcadia, potete scegliere di dormire in un castello. Il Castello degli Arcivescovi di Gniezno a Uniejów è un edificio costruito negli anni 1360-65 sul posto delle antiche fortificazioni in legno. Dopo le varie ristrutturazioni, oggi ha un aspetto classicistico ed è un hotel e centro conferenze famoso nella zona, dove poter pernottare in tre appartamenti medievali, tre in stile eclettico e 15 stanze mantenute in stile storico. Sotto al Castello si trovano le terme di Uniejów, con 1500 m2 di piscine termali con acqua calda salina. 

16xLodzkie_Piotrkow.jpg

Piotrków Trybunalski

Una delle città più interessanti della Regione di Łódź, oltre al suo capoluogo, è Piotrków Trybunalski, luogo dalla tradizione millenaria: è stato insediamento umano dall'epoca della pietra, per poi essere abitato dagli Slavi e essere ufficialmente dichiarato città nel Medioevo. Quest'anno festeggia infatti i suoi 800 anni di locazione. 
Negli anni 1354-1567 proprio qui si incontravano i cavalieri e l'aristocrazia polacca, qui veniva scelto il re della dinastia dei Jagelloni. Dopo lo spostamento del Parlamento polacco a Varsavia, qui aveva sede il Tribunale e la Corte Suprema della Corona. Nella città troviamo anche luoghi di culto di diverse religioni, perché in passato queste zone erano abitate da molti ebrei, ortodossi, protestanti.
Ma oltre essere sede della grande politica, a Piotrków da sempre si produsse birra. Nel centro storico abbiamo un Museo dedicato alla birra, dove poter conoscere le migliori tradizioni birrificie del posto.

Per una gita fuori dal comune potete optare per il viaggio con il trenino a scartamento ridotto sul percorso Rogów - Rawa Mazowiecka - Biała Rawska. Questa ferrovia è stata costruita nel 1915 per uso militare ed è ad oggi la più lunga ferrovia museale in Polonia. I trenini sono attivi ogni domenica e, a richiesta, possono essere organizzati dei tour per gruppi in ogni giorno dell’anno, magari unendo la gita in trenino con la visita dei luoghi storici e alle attrazioni turistiche presenti sull’itinerario.

 

PIANIFICA L’ ITINERARIO

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter