Warsaw 23.9 ºC
1 EUR = 4.68 PLN
Contattaci
LA BELLA STAGIONE IN POLONIA, TRA SPORT E NATURA

Migliaia di laghi pescosi, distese di prati che profumano di erbe selvatiche e fiori, foreste primordiali in cui risuonano i versi degli animali selvatici, ettari di parchi… tutto questo è la Polonia, naturalmente! Un paese pittoresco, caratterizzato da condizioni naturali che lo rendono un luogo perfetto per le varie attività ricreative e sportive, soprattutto in estate.

Si possono praticare tutti i tipi di sport: sport acquatici, equitazione, escursioni in montagna, ciclismo, ma anche golf e pesca. Chi sente il bisogno di una forte dose di adrenalina può scegliere tra tutta una serie di proposte davvero speciali: dalle arrampicate al rafting, dai kayak ai lanci con paracadute o in parapendio.

Le infrastrutture sportive e ricreative della Polonia sono moderne e in continuo miglioramento, e le diverse strutture alberghiere e di ristorazione permettono di unire attività sportive con un po’ di relax e una cucina deliziosa.

Parchi nazionali

I 23 parchi nazionali della Polonia non sono solo aree di particolare valore naturale e culturale, ma anche luoghi ideali per le attività all’aperto.

Particolarmente suggestivi da fare in bicicletta sono gli itinerari creati nei Parchi Nazionali: Bory Tucholskie, Ujście Warty, Białowieski, Gorczański, Kampinoski, Karkonoski, Magurski, Ojcowski, Poleski, Roztoczański, Słowiński, Świętokrzyski, Wigierski o Woliński.

Per percorrere i tratti più pittoreschi delle foreste protette all’interno dei Parchi Nazionali di Kampinos, Roztocze e Bieszczady invece, non c’è modo migliore che cavalcando un cavallo.

Per gli appassionati di birdwatching, ci sono delle postazioni apposite per l’osservazione, siti nei rifugi dei Parchi Nazionali: Białowieski, Biebrzański, Narwiański, Ujścia Warty e Bieszczadzki.

L'arrampicata e l'alpinismo sono invece il dominio del Parco Nazionale dei Tatra, situato a sud della Polonia. I Monti Tatra sono gli unici ad avere delle caratteristiche alpine in tutta la Polonia. Le vette e le ripide pareti granitiche, le conche postglaciali, i laghi, le grotte e le meravigliose vallate con i loro torrenti creano dei paesaggi molto belli e suggestivi.

Per chi ama gli sport acquatici, esistono circa 150 diversi itinerari da seguire in kayak e circa diecimila laghi adatti al canottaggio, come in nessun luogo in Europa. I più noti e meglio serviti sono i percorsi lungo i fiumi che percorrono i Parchi Nazionali tra cui: Bory Tucholskie e Biebrzański, Narwiański, Wigierski, Drawieński o Pieniński. Le acque più adatte alla navigazione si trovano nelle aree protette della zona di Wigry, nella regione Podlaskie, e sul Mar Baltico intorno all'isola di Wolin. Mentre il paradiso della pesca sportiva è il Parco Nazionale di Drawa, Wigry o Wolin.

Naturalmente, tutti i parchi nazionali della Polonia sono ricchi di sentieri escursionistici.

In barca a vela

La Polonia è la meta ideale per i velisti. Presenta condizioni ottimali per praticare questo sport grazie soprattutto all’infinità e alle dimensioni dei laghi, presenti soprattutto nelle regioni settentrionali del paese. Gli appassionati della vela in acque interne si concentrano sui Grandi Laghi della Masuria (Bełdany, Śniardwy, Niegocin, Mamry) e nel cosiddetto Grande Anello della Regione Wielkopolska, nei pressi di Poznan. Moderne marine, porti e varie strutture ricettive, nonché numerose attrazioni turistiche, completano perfettamente l'attività e il relax sull'acqua.

Un fenomeno particolare e tutto polacco sono i bacini d'acqua situati nelle immediate vicinanze delle grandi città polacche, permettendo così di praticare sport anche a breve distanza dai centri urbani. Il più grande di questi è il lago artificiale Zegrzyński, nelle vicinanze della capitale polacca, Varsavia.

Pomerania, la mecca degli appassionati di windsurf e kitesurf

Oltre alla vela, altri sport acquatici molto praticati sono il windsurf e il kitesurf. In Polonia, la mecca degli appassionati di windsurf e kitesurf è il Golfo di Puck, considerato uno dei luoghi più adatti in Europa per questo genere di sport. È il posto ideale sia per principianti, sia per i più esperti di queste discipline. Le acque non sono troppo profonde e il bacino è protetto dall’onda alta del Mar Baltico dallo sbarramento della Penisola di Hel. La stagione sportiva dura qui anche 5 mesi l’anno! Nell’alta stagione nelle località della Penisola (Hel, Jastarnia, Jurata e Chałupy) funzionano molte scuole e punti per il noleggio delle attrezzature. In Polonia si tengono molte gare di windsurf e kitesurf, anche di rango internazionale.

In kayak lungo il fiume

Percorrere uno dei numerosi sentieri polacchi in kayak, a stretto contatto con la natura selvaggia, può regalare emozioni straordinarie. Il percorso del fiume Krutynia è uno dei sentieri per kayak più belli d'Europa, attraversa il territorio più prezioso dal punto di vista naturalistico della regione Varmia-Masuria. Il fiume scorre tra natura e fauna selvaggia, ivi comprese le particolari specie di uccelli locali (che sono sotto rigorosa tutela). Non è infatti raro incontrare qui la cicogna nera che, incuriosita, si avvicina in volo agli escursionisti. Lungo il fiume Krutynia poi, i più fortunati possono ammirare da vicino il cigno reale (il più grande uccello d’Europa), l'aquila di mare a coda bianca e l’aquila reale. Alzando lo sguardo, si intravedono inoltre cormorani, corvi e gru.

Un percorso tranquillo e molto pittoresco per gli avventori in kayak è creato dai fiumi Biebrza e Narew. Il Parco Nazionale Biebrzanski è stato istituito per tutelare la maggiore area in Europa di torbiere basse, conservatesi allo stato naturale nella valle del fiume Biebrza. I maggiori valori del Parco sono i meravigliosi panorami palustri e l'insolita ricchezza della flora e della fauna. Le paludi del Biebrza sono note nel mondo come area stanziale di numerosi uccelli palustri e di rapaci (circa 235 specie di cui 157 nidificanti), molto rari in Europa.

Per i canoisti esperti è consigliabile invece il percorso sul fiume Czarna Hancza, che attraversa il lago più profondo della Polonia. I più bei fiumi di montagna apprezzati dai canoisti sono il fiume Dunajec nei Monti Pieniny, Białka nei Monti Tatra o il fiume Nysa Kłodzka nei Monti Sudeti.

  • Mierzeja Helska, windsurf e kitesurf
    Mierzeja Helska, windsurf e kitesurf
  • Parco Nazionale Kampinoski
    Parco Nazionale Kampinoski
  • La discesa in zattera nella Gola di Dunajec
    La discesa in zattera nella Gola di Dunajec
  • Biebrza
    Biebrza
  • Varmia e Masuria, la Terra dei Mille Laghi
    Varmia e Masuria, la Terra dei Mille Laghi
  • Varmia e Masuria, la Terra dei Mille Laghi
    Varmia e Masuria, la Terra dei Mille Laghi
  • Biebrza
    Biebrza
  • Monti Tatra
    Monti Tatra
  • Parco Nazionale Slowinski
    Parco Nazionale Slowinski

 

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter