Warsaw 1.1 ºC
1 EUR = 4.34 PLN
Contattaci
Wadowice

Tutto è iniziato qui, in questa città, a Wadowice. Qui iniziò la vita e iniziò la scuola, iniziarono gli studi e il teatro. E il sacerdozio è iniziato" ha detto Giovanni Paolo II in visita alla sua città natale il 16 giugno 1999.

La visita a Wadowice è caduta il penultimo giorno dell'ottavo, penultimo Viaggio Apostolico del Papa polacco in Patria, che si è svolto dal 5 al 17 giugno 1999. Parole famose che sono state un'introduzione a una storia molto personale, lunga e toccante della sua infanzia, che nella storia del papato nessun successore di San Pietro abbia mai espresso. Sono state pronunciate dall'altare da campo davanti alla chiesa parrocchiale della Beata Vergine Maria a Wadowice. Oggi, la Basilica Minore con la piazza del mercato fa parte del sentiero di Karol Wojtyła a Wadowice.

Il sentiero è stato istituito nel 2005 per commemorare l'infanzia e la giovinezza del Papa polacco. Sono 13 i luoghi sul percorso che presentano oggetti legati alla vita di Karol Wojtyła a Wadowice:


1. Museo della Casa natale di Giovanni Paolo II (vedi testo separato sul Museo)


2. Il Museo della Città con la mostra permanente "Wadowice. La città dove tutto ha avuto inizio ”. La mostra multimediale racconta la storia della città e la vita quotidiana nel periodo tra le due guerre, cioè ai tempi dell'infanzia e della giovinezza di Karol Wojtyła.


3. Basilica Minore della Presentazione della Beata Vergine Maria. Nella Cappella della Sacra Famiglia si trova un fonte battesimale barocco, dove fu battezzato Karol Wojtyła. A sua volta, davanti al dipinto miracoloso nella Cappella di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso, Karol pregava ogni mattina prima di andare a scuola, e nella Cappella di San Giovanni Paolo II troviamo le reliquie del Papa.

4. La casa parrocchiale - in essa Karol Wojtyła ha fatto il suo debutto come co-regista della commedia „Non divina commedia”, in cui ha interpretato uno dei ruoli principali – il conte Henryk. Vi si trova una mostra allestita dal Museo Della Casa Natale del Santo Padre Giovanni Paolo II: "La sofferenza ha un senso", che presenta l’originale arredamento della stanza d'ospedale Della Clinica Gemelli, dove soggiornò il Papa dopo l'attentato del maggio 1981.


5. Municipio - l'ex scuola elementare, frequentata dal giovane Wojtyła negli anni 1926-1930.


6. Piazza del Mercato – oggi Piazza Giovanni Paolo II. Ai tempi della giovinezza di Karol Wojtyla, si chiamava Piazza del Maresciallo Józef Piłsudski. La piazza principale della città è decorata con 161 targhe che commemorano i pellegrinaggi di Giovanni Paolo II in patria e in oltre 100 paesi di tutto il mondo. Accanto alla basilica c'è una statua di Giovanni Paolo II in piedi su una roccia, opera di Maksymilian Biskupski – laureato presso l’Accademia di Belle Arti di Varsavia.


7. Ex pasticceria di Hagenhuber, dove si potevano assaggiare le famose e preferite torte alla crema di Karol, di cui raccontò durante un incontro con i fedeli il 16 giugno 1999. Oggi questa casa situata in piazza Giovanni Paolo II è la sede di due pasticcerie, ma ormai quasi tutte le pasticcerie di Wadowice offrono torte papali.


8. Scuola Superiore - ex Gymnasium of Humanities M. Wadowity, frequentato dal giovane Wojtyła negli anni 1930-1938. Attualmente, di fronte all'edificio scolastico c'è una panchina di Karol Wojtyła, utilizzata con entusiasmo da turisti e pellegrini per le foto.


9. Monastero dei Carmelitani Scalzi - Santuario di S. Giuseppe. Karol Wojtyła andava spesso alla chiesa di San Giuseppe "sul Monte", dove ha ricevuto la formazione spirituale, si accostava al sacramento della penitenza e ha partecipato ai servizi. Dopo la Prima Comunione, davanti all'altare della Madonna dello Scapolare, ha ricevuto il suo primo scapolare. Attualmente la reliquia dello scapolare papale è esposta in un rosone dorato posto sulla parete a sinistra dell'altare. Nel 2004, il dipinto di San Giuseppe nell'altare maggiore è stato decorato con l'Anello del Pescatore del Santo Padre Giovanni Paolo II e la chiesa "Sul Monte" ha ricevuto il titolo di Santuario di San Giuseppe.


10. La chiesa di San Pietro Apostolo è un'offerta votiva di gratitudine per l'elezione e la salvezza del Santo Padre. Il tempio è stato costruito negli anni 1984-1991 dagli sforzi degli abitanti di Wadowice. La solenne consacrazione è avvenuta il 14 agosto 1991, durante la seconda visita di Giovanni Paolo II a Wadowice. Consacrata da Giovanni Paolo II, la chiesa di San Pietro Apostolo simboleggia il suo viaggio da Wadowice, attraverso la Cattedrale di Wawel fino alla Santa Sede. Si compone di una chiesa, la cappella di Cristo Re, una casa catechistica con la canonica, una torre autoportante e un golgota disposto sul retro del tempio.


11. Ex caserma militare - è considerato uno dei complessi meglio conservati di questo tipo in Polonia. Fu lì che Karol Wojtyla – il padre di San Giovanni Paolo II, iniziò e terminò la sua carriera militare. Purtroppo oggi l'edificio storico ottocentesco è di proprietà privata e non è visitabile.


12. Casa Della Divina Provvidenza Della Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia di Nazareth. In un momento in cui suo padre, che si stava prendendo cura della moglie ammalata, non era in grado di prendersi cura del figlio, il piccolo Karol è stato portato all'orfanotrofio locale creato dalle suore, oggi non più esistente. Ha partecipato alle attività e ai giochi organizzati per i bambini. All’interno del vecchio orfanotrofio oggi si trova una sala per i bambini dedicata a Giovanni Paolo II. Gli studenti dopo aver finito le lezioni a scuola qui possano fare i compiti con l’aiuto delle suore e dei volontari.

13. Il Centro culturale – l’ex edificio dell’associazione di ginnastica „Sokół”. Oltre a promuovere la cultura dell’attività fisica, il centro ha sviluppato attività educative, culturali ed artistiche. Una compagnia teatrale è stata fondata nel distretto di Wadowice „Sokół”. Karol Wojtyla come studente della scuola media, era un membro del club teatrale insieme alle studentesse del ginnasio femminile. Il luogo delle loro esibizioni congiunte era, tra gli altri, il palco del „Sokół” di Wadowice. Il sentiero è segnalato attraverso le bacheche, invece del materiale promozionale può essere richiesto al Centro Informazioni Turistiche in via Kościelna 4.

Foto della piazza centrale di Wadowice, in Polonia

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter