Warsaw 8.9 ºC
1 EUR = 4.32 PLN
Contattaci
Polonia - dove andare nel 2020?

Nel 2019 sono stati scelti i primi Marchi Turistici Polacchi nella storia! Si tratta di regioni turistiche facilmente identificabili che spiccano tra la concorrenza. Marchi Turistici Polacchi sono un nuovo progetto del Ministero dello Sport e del Turismo e dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo.

Scopriamoli insieme!

BESCHIDI

Nel 2020 vi invitiamo particolarmente a visitare i Beschidi, una delle più caratteristiche catene montuose in Polonia, dove d’inverno possiamo sciare o fare snowboard e d’estate goderci le escursioni in mezzo alla natura. I Beschidi abbracciano territori di ricco patrimonio folcloristico. A rendere attraente questa zona è anche il variegato paesaggio culturale, conseguenza dell’economia pastorale. Vi si sono conservati diversi esempi dell’architettura di legno, sia quella sacra che profana. L’arte popolare si riscontra nell’edilizia, negli arredamenti, oggetti di uso quotidiano e utensili.

TERRA DEI BURRONI DEL LOESS

Un’altra zona che merita di essere visitata è la Terra dei Burroni del Loess situata all’estremità nord-ovest dell’Altopiano di Lublino. Il suo nome fa riferimento alla concentrazione dei burroni del loess più grande in Europa. Le qualità, le attrazioni e l’infrastruttura di quest’area favoriscono l’agriturismo e il turismo termale. Un elemento importante della zona è la cucina basata sui prodotti locali. Ci si possono assaggiare svariati tipi di pasta tra cui i pieroghi, pasta ripiena con numerose farciture: carpa, fave, kasha, formaggio...

LUBLINO

Lublino, situata al confine tra l’Unione Europea e l’Europa Orientale, da anni è nota per i suoi festival internazionali e progetti artistici. Essendo una città dell’ispirazione e il più importante centro della vita culturale dell’Est della Polonia, attira famosi artisti da tutto il mondo trasformando le proprie strade in un colorato flusso di persone che rappresentano diverse culture e parlano diverse lingue. Lublino stupisce con la sua storia di ben 700 anni raccontata dai musei, monumenti, sapori tradizionali e leggende. Vale la pena cominciare la visita della città partendo dal Centro Storico, per scoprire la ricchezza storica e le radici multiculturali di questo meraviglioso posto.

TORUN

Torun, invece, con il suo centro medievale patrimonio UNESCO, è l’icona della Regione della Cuiavia-Pomerania. La città possiede due importanti simboli: Niccolò Copernico, il suo cittadino più famoso grazie al quale Torun viene fortemente associata all’astronomia e i pierniki, caratteristici biscotti di pan di zenzero la cui tradizione e tuttora viva e vegeta. Viaggiando in nave o barca sulla Vistola, attraversando il ponte oppure passeggiando lungo la sponda sinistra del fiume si può ammirare il panorama di Torun, una delle Meraviglie della Polonia. L’ubicazione della città sul principale fiume polacco sin dall’inizio della storia di Torun ha influenzato il suo sviluppo economico. Torun, infatti, faceva parte della Lega anseatica.

SLESIA DI CIESZYN

Un altro posto diventato Marchio Turistico Polacco è la Slesia di Cieszyn, storica regione che si estende nella parte sud-orientale della Slesia intorno alla città di Cieszyn e il fiume Olza. È un’ottima destinazione per praticare il turismo invernale (sci e trekking), le escursioni in montagna e il ciclismo. L’area è famosa per “heklowanie”, una particolare tecnica di ricamo praticata esclusivamente dalle abitanti di Koniakowo entrata a far parte del patrimonio immateriale UNESCO.

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter