Warsaw 12.2 ºC
1 EUR = 4.66 PLN
Contattaci
Warminsko-Mazurskie (Varmia-Masuria)

Un paradiso naturale di boschi sconfinati e grandi laghi incontra i fasti di un’epoca cavalleresca. La regione Varmia - Masuria (Warminsko-Mazurskie) si presenta così, tra spazi per l’avventura o il relax e atmosfere da saga nordica.

Varmia e Masuria sono due regioni storiche del nord della Polonia unite nello splendore dei paesaggi naturali, ma dai percorsi storici diversi che oggi danno alla regione amministrativa di cui fanno parte un carattere nuovo e interessante. La Varmia è una regione dalla fortissima tradizione cattolica mentre la Masuria, a causa di una più lunga e più consistente dominazione prussiana, accolse con favore la riforma luterana. Entrambe poi  tornarono alla Polonia solo dopo il 1945.

  • Storie di cappa e spada tra castelli e teatri di grandi battaglie: Grunwald e i cavalieri teutonici.

Se la storia moderna delle terre di Varmia e Masuria è a tutti gli effetti prussiana, quella medievale è patrimonio orgoglioso della nazione polacca. Qui infatti nel 1410 si combatté la storica battaglia di Grunwald nella quale l’allenza polacco-lituana sconfisse in maniera netta i cavalieri teutonici che avevano dominato la regione per decenni. L’evento ebbe una portata storica fondamentale ed è oggi oggetto di una rievocazione che si tiene ogni anno a luglio ed è un’attrattiva notevole per gli appassionati di medioevo che possono assistere a duelli con le spade, concerti di musica medievale, messe di rito tradizionale (in latino) e naturalmente la rievocazione vera e propria, evento principe di tutta la manifestazione.

Chi è interessato particolarmente al medioevo può anche seguire l’affascinante Strada dei castelli dei cavalieri teutonici, il percorso che si può intraprendere partendo dal capoluogo della regione, Olsztyn, proseguendo verso ovest e che ha come tappe i numerosi castelli che i cavalieri teutonici edificarono durante il loro dominio in modo che fossero distanti l’uno dall’altro solo un giorno di viaggio a cavallo. E dunque si può partire dal castello di Olsztyn, integrato nello splendido centro della città e il cui antico fossato è diventato uno splendido parco, visitando poi quelli intermedi come quelli di Wilkasy o Skop per finire con quello maestoso e meravigliosamente conservato di Malbork che però si trova già fuori dai confini amministrativi della regione Varmia e Masuria.

  • La natura incontaminata, stimolo per spiriti dinamici e per chi fugge dallo stress quotidiano.

L’epiteto di “terra dei mille laghi” non è certo eccessivo per descrivere Varmia e Masuria visto che la regione conta ben duemila bacini d’acqua di varia dimensione e natura. Per questo motivo, oltre ai panorami meravigliosi e con ben pochi rivali in tutto il continente, un viaggio in Varmia e Masuria offre l’opportunità agli appassionati di vela, pesca, canoa e kayak di fare quello che amano in condizioni ottimali e in una cornice mozzafiato, magari incrociando con lo sguardo le imbarcazioni storiche che solcano le acque di alcuni laghi, come la nave Chopin sul lago Mikołajki o la Loewentin sul lago Wilkasy.

Per le persone che alle pagaiate in kayak preferiscono un’esperienza di relax totale la regione Varmia e Masuria propone un’offerta non meno accattivante con numerosi centri benessere e stazioni termali come il Warmia Park che sorge proprio in mezzo alla natura e offre praticamente ogni tipo di servizio che gli amanti delle spa possono immaginare.

https://my-guide.warmia.mazury.pl/en/

Warm_Maz-540.jpg

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter