Warsaw 22.2 ºC
1 EUR = 4.48 PLN
Contattaci
Coppia che sorride guardando i gioielli realizzati in ambra

Questo straordinario tesoro detto anche “l'oro del Baltico”, nonostante venga chiamato pietra preziosa, in realtà sarebbe un tipo di resina fossile, sottoposta per milioni di anni ai processi geologici. Definita in questo modo, l'ambra sembrerebbe quasi una banalità, ma non Vi fate ingannare: non a caso è protagonista di numerose leggende e per secoli il suo valore ha innescato conflitti tra la Polonia e i paesi confinanti.

Infatti, chi si interessa della storia della II Guerra Mondiale, avrà sentito dell'irrisolto mistero della Camera d'Ambra (la preziosa decorazione della stanza regalata allo zar Pietro I) scomparsa alla fine del conflitto. Anche varie leggende polacche testimoniano la sua preziosità e particolarità (per esempio quella dell'ambra enorme che giacerebbe sul fondo del lago nella città di Cartusia nella Pomerania). A prescindere dai racconti popolari è sicuro però che ha numerose proprietà terapeutiche: viene usata come antidolorifico e antiinfiammatorio naturale.          

LA VIA DELL'AMBRA

Il Mar Baltico viene considerato il suo deposito più vasto ed esclusivo, in quanto l'ambra baltica è ricca in acido succinico che la rende ancor più preziosa. Perciò già nei tempi antichi divenne la fonte da cui attingevano i commercianti da tutto il mondo per poi rivenderla nei paesi lontani. Da qui nacque il percorso di almeno 400km chiamato la Via dell'Ambra, per cui avveniva il trasporto di questo materiale prezioso. Alcuni dicono addirittura che non si trattava di UNA VIA, ma di una rete di comunicazione stradale per cui viaggiavano i rivenditori. Il trasporto aveva come meta soprattutto i paesi del bacino Mediterraneo: Italia, Grecia ed Egitto. Per farVi capire quanto sia antico il commercio dell'ambra: essa avrebbe adornato perfino il corredo funebre del faraone Tutankhamon.          

COME RICONOSCERE L'AMBRA?

Nonostante la sua unicità, l'ambra può essere facilmente imitabile, soprattutto davanti alle persone che ci hanno a che fare per la prima volta. Attenzione dunque se decidete di acquistarla soprattutto nei negozi non certificati o ai mercatini. Esistono per fortuna alcuni test facili da eseguire per riconoscere la sua autenticità.

1. Essendo un materiale altamente elettrostatico, se strofinato per almeno 20 secondi sulla lana, dovrebbe attirare i capelli oppure piccoli pezzettini di carta leggera.

2. È un materiale leggero e caldo, galleggia in acqua salata, eventualmente la sua caduta sul fondo è molto lenta.

Non Vi consigliamo ovviamente di andare in giro con un barattolo di acqua salata, se proprio dovete sperimentare l'autenticità dell'ambra forse la prova elettrostatica sarà l'unica consentitaVi dai commercianti. Diciamo che questi test saranno più adatti per giocare al piccolo alchimista con dell'ambra trovata in spiaggia a Danzica! Se invece volete evitare incidenti spiacevoli all'acquisto, meglio recarsi da un rivenditore certificato.

DOVE ACQUISTARE L'AMBRA?

Se Vi trovate nelle regioni del Mar Baltico, sarà sicuramente interessante visitare una delle gioiellerie del posto. L'ambra di diverse dimensioni e realizzazioni si trova anche presso i negozi Cepelia (gli indirizzi dei negozi si possono cercare sotto QUESTO indirizzo e negozi di souvenir. Infine, per chi desidera comprare online, può acquistare sempre sul sito di Cepelia. Diffidate di chi cercherà di venderVi l'ambra a un prezzo stracciato, i pezzi che pesano dai 100g in su valgono ben oltre 2 mila euro al chilo, quelli piccoli partono dai 450 euro al chilo. Capirete ben presto allora, che ciò che costa esageratamente poco, difficilmente sarà di qualità!

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter