Lingua Lingua
Cerca Cerca

Vacanze in campagna

EMAIL PDF

L’agroturismo in Polonia: vacanze per tutte le tasche.

In Polonia esistono oltre 2 milioni di aziende agricole di cui 10.000 attrezzate per ospitare turisti. Queste ultime aderiscono in maggioranza alla Federazione Polacca dell’Agriturismo delle GOSPODARSTWA GOŚCINNE’’ [Masserie ospitali] indirizzo e-mail: federacja@agroturystyka.pl

In molte regioni operano associazioni agrituristiche locali. L’elenco degli accomodamenti si può trovare sul sito www.agroturystyka.pl

Scegliendo un accomodamento agrituristico occorre verificarne lo standard. Quelli di 1 categoria rispondono ai requisiti minimi, mentre le strutture di 4 categoria sono dotate di bagno indipendente, di televisione e spazio cottura. Esiste anche la soluzione delle case vacanza, messe a disposizione interamente del turista. Di solito dispongono di varie stanze, caminetto, sala da pranzo e cucina. In alcuni casi è disponibile la sauna o un mastello all-esterno specie in Mazuria e regione di Suwałki.

Tra gli stessi proprietari vi sono molti appassionati che hanno lasciato la città per vivere più a contatto con la natura. Mettono al corrente il turista delle bellezze del luogo e spesso danno una mano a organizzare escursioni e procurare l’attrezzatura necessaria.

Sul Biebrza le traversate in kajak e l’osservazione degli uccelli; sul Beskid Niski le escursioni sulle tracce dei Lemki, nella regione di Suwałki le escursioni in bicicletta o lo sci di fondo.

I villegiani propongono ai loro ospiti pasti spesso preparati con prodotti naturali, ecologici. Pane cotto su foglie di bardana (arctium), latte appena munto, formaggi nostrani, miele dall’aroma di bosco, rositi fritti, trote allevate in proprio. E, per finire, un liquorino fatto in casa. Il costo di un pernottamento varia dai 40 ai 140 zloty per una camera doppia. La pensione completa va dai 20 ai 60 zl. a persona.

Gli agriturismi offrono anche altre attrattive: mini giardini zoologici (spesso con animali esotici), parchi giochi per i bambini e la possibilità di partecipare attivamente alla vita della masseria (dar da mangiare alle galline, aiutare a mungere le mucche). Con un contributo extra (di solito modico) si possono frequentare corsi specifici (apicoltura, tornitura, pittura, scultura).

CERCA NELLA LISTA

Passeggiate virtuali

Mappa delle attrazioni sportive

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter

Cookies