Lingua Lingua
Cerca Cerca

Regioni (Masuria, i Monti Tatra ecc.)

EMAIL PDF

Le spiagge, le falesie e le stazioni balneari della costa occidentale occupano il litorale del mar Baltico che si estende da Wolin a Kolobrzeg. Anche la zona di Drawskie fa parte di questa fascia.
Penisola-di-Hel-copia
La Penisola di Hel, Mar Baltico


Nei territori nord-orientali troviamo le più grandi dune presenti in Polonia. (Parco Nazionale di Slowinski), una piccola penisola (polwysep Helski) e la più grande foresta di tassi di tutta la Polonia (Bory Tucholskie). Tutte queste attrattive sono rese ancor più interessanti grazie al folclore delle regioni di Kaszuby e Kujawy nonché per la presenza a Zulawa di resti preistorici.

Parco-Nazionale-Slowinski
Il Parco Nazionale Slowinski 

La Mazuria merita di essere visitata non solo per la presenza in essa di ben 4 mila laghi ma anche per i suoi imponenti boschi e fiumi, particolarmente amati dagli appassionati di kajak.
I turisti sono attratti da questa regione oltre che per i laghi anche per la presenza del canale Ostrodzko – Elblaski, unico nel suo genere.

Il-Canale-di-Elblag
Il Canale di Elblag 

La zona circostante è ricca di castelli teutonici e di rifugi risalenti all’epoca della dominazione prussiana.

Nella parte nord-orientale più estrema troviamo la regione di Suwalszczyzna; la stessa si presenta particolarmente singolare grazie all’azione che hanno qui esercitato in epoca passata i grandi ghiacciai. La cultura in questa zona è stata influenzata da un interessante mix di elementi polacco-lituano-russi.

La zona centrale della Polonia è occupata dalla Malopolska, culla della cultura polacca, che confina a sua volta con la terra Lubuska, la Mazowsza (caratterizzata da un terreno particolarmente pianeggiante), la Lodzka ed infine la Podlasia, terra selvaggia, contraddistinta dalla presenza di paesini caratterizzati dalla presenza di meravigliose chiese ortodosse.

Il-Fiume-Dunajec
Il fiume Dunajec, regione Malopolskie 

La regione di Slaskie occupa la zona sud-occidentale. Si suddivide in una parte meridionale, con capoluogo Wroclaw e in una settentrionale avente come capoluogo Katowice. Tale zona è molto industrializzata ma non mancano elementi naturali come la foresta di Dolnoslaskie, i Sudeti, i Beschidi.

La Malopolska ha una natura molto lussureggiante. Le catene montuose dei Beschidiy e la giurassica zona Krakowsko-Czestochowska confinano con le città a forte valenza storica della zona di Lubelszyzna, con le moderne creature, figlie dell’industrializzazione della terra Swietokrzyska e con le meraviglie naturali presenti a Roztocze (boschi) e Polesie (paludi).

Podhale si estende dai Tatra a Orawa e Spisz. Il suo capoluogo è Zakopane. Podkarpacze ci riporta subito alla mente i Beschidi Bassi e i Bieszczady, dove a testimonianza delle vicende passate troviamo diffuse un po’ ovunque chiese ortodosse.


CARPAZI
La catena montuosa dei Carpazi è la più grande d'Europa dopo le Alpi e attraversa l'intera Polonia meridionale. Il massiccio più alto è quello dei Monti Tatra costeggiati da catene minori che hanno un carattere meno alpino: i Monti Bieszczady ed i Beskidy. 

DOLNOSLASKIE

Dolnoslaskie o Bassa Slesia è una regione situata nel sud-ovest della Polonia; confina con la Germania, la Repubblica Ceca e con le regioni Lubuskie, Wielkopolskie e Opolskie. 

ŁODZKIE
Regione situata nella parte centrale della Polonia, confina con i voivodati Mazowieckie, Swietokrzyskie, Slaskie, Opolskie, Wielkopolskie e Kujawsko Pomorskie.

LUBELSKIE
Posizionata nella parte centro-occidentale della Polonia, confina ad est con la Bielorussia e l'Ucraina. Il territorio è prevalentemente a carattere agricolo, ricca di foreste e con industrie concentrate nelle città principali. La più grande di queste è Lublino.

LUBUSKIE
Lubuskie è situata ad ovest della Polonia. Confina con la Germania e le seguenti regioni: Zachodniopomorskie, Wielkopolskie e Doloslaskie.

MAŁOPOLSKIE

Regione storicamente importante a partire dal XV secolo. Allungata com'era fra Cracovia e Kiew, fu soprattutto nel corso dei secoli in cui la Polonia era smembrata e soggetta al dominio straniero che la Malopolska divenne il difensore più leale della cultura e della tradizione polacca.

MAZURIA e WARMIA
La Polonia Nord-Orientale si estende lungo una striscia che va dalla vallata della Vistola ad ovest fino ai confini con la Russia a nord e ad est. Tutto il territorio della Warmia e della Mazuria è come un'unica grande regione lacustre, anche se si suddivide in aree che si differenziano fra di loro per l'aspetto del paesaggio. Leggi...

MAZOWIECKIE
Il Voivodato è situato nella zona centro-orientale della Polonia, confina con le regioni Warminsko-Mazurskie, Podlaskie, Lubelskie, Swietokrzyskie, Kujawsko-Pomorskie e Lodzkie.

OPOLSKIE
Regione situata nella parte sud-orientale della Polonia, confina con la Repubblica Ceca e con le regioni Wielkopolskie, Lodzkie, Slaskie e Dolnoslaskie.

PODKARPACIE
Il Voivodato è situato nella parte Sud-Est della Polonia, ai piedi della Catena dei Capazi, ed è una delle regioni più suggestive ed attraenti dal punto di vista turistico. Il capoluogo è Rzeszow.

PODLASKIE
Il Voivodato Podlaskie è situato nella parte Nord-Est della Polonia. Comprende la Pianura NordPodlaska e la Pojezierze Suwalskie (Regione dei Laghi di Suwalki).
Su un territorio di km² 20.180 vivono 1,2 milioni di abitanti. Il voivodato è composto da 14 distretti e 3 provincie municipali. La capitale è Bialystok atraversata dal fiume Biala.

POMERANIA ORIENTALE

La storia della Pomerania orientale inizia con la sua annessione alla Polonia nel X secolo. Nei secoli successivi il destino della regione fu influenzato principalmente dalla rivalità fra tedeschi e polacchi. Tutto ciò si evidenzia col tentativo del principe Konrad Mozowiecki di annettersi la regione con l'aiuto dell'Ordine dei Cavalieri Teutonici. Questo disegno politico però mostrò presto la corda.
L'Ordine rispose con prontezza alla richiesta d'aiuto. Apparve presto evidente, tuttavia, che la sua intenzione era quella di rafforzare la presenza tedesca nella regione. I principi della Pomerania orientale e della Grande Polonia opposero una resistenza durissima e riescirono a rinviare fino al 1309 l'annessione della regione da parte dell'Ordine. Con l'armistizio di Torun (1466) venne raggiunto un compromesso: l'Ordine accettò di riconoscere la sovranità polacca sulla cosiddetta Prussia del Re.

La città portuale di Danzica, alla pari di Torun, era allora un importante centro commerciale e aveva un ruolo di rilievo nell'economia della Pomerania orientale. Ancora oggi questa zona attorno alla foce della Vistola è strettamente legata, economicamente e culturalmente, alla Pomerania orientale. Le tre città di Danzica, Sopot e Gdynia hanno legami così stretti da essere conosciute come la "Tripla città".

DANZICA
La storia di Danzica è inseparabile da quella della Pomerania orientale. Sorta nel X secolo come fortificazione, la città cadde sotto il dominio dei Cavalieri Teutonici nel 1308. Fu solo nel 1466, col ricordato armistizio, che il sovrano polacco riuscì a ricuperare il possesso della città... Leggi

IL GOLFO DI DANZICA
La penisola di Pólwysep Heiski, battuta da venti e onde, è a pochi chilometri verso nord. Lunga 34 chilometri, la sua acqua è limpida e pulita e invita a fare un buon bagno... Leggi

POMERANIA OCCIDENTALE 
Questa regione, compresa fra i fiumi Odra e Leba, ha una storia estremamente tormentata. I primi abitanti furono gruppi preslavi. Nel X e XI secolo, i re polacchi si batterono fieramente con l'alleanza Wielecki per il diritto di governare la regione. Nel XII secolo, i tedeschi furono costretti a cedere al re polacco Boleslaw Krzywousty le loro pretese territoriali; riuscirono però a ristabilire la loro sovranità in epoca più tarda, insieme ai danesi. A partire dal XV secolo, la Pomerania occidentale fu legata alla Polonia prima di essere conquistata dalla Svezia nel XVII secolo e dalla Prussia nel XVIII. E stato solo con la firma del trattato dell'unificazione della Germania che la regione è diventata parte integrante della Polonia.
Il paesaggio della Pomerania occidentale è caratterizzato dalla presenza di colline e laghi. Nei pressi di Bytów, le colline raggiungono un'altezza di 250 metri. I laghi più grandi si trovano attomo a Myglibórz, Pojezierze Drawskie e Bytów. Il capoluogo della regione è Szczecin (Stettino), città vicinissima al confine occidentale della Polonia. Altre città importanti sono Stargard Szczecinski, Kolobrzeg, Szczecinek, Koszalin e Slupsk.
Lungo la costa vi sono località di villeggiatura come Miedzyzdroje, Pobierowo, Kolobrzeg, Mielno, Ustka e Leba. Anche Pojezierze Drawskie e Pojezierze Bytowskie, non lontane dalla costa, meritano una visita. A parte alcune chiese gotiche, ruderi di castelli e palazzi, questa regione non può vantare monumenti di rilievo; il suo paesaggio sereno e romantico le conferisce però un incanto tutto particolare, che ne fa il luogo ideale per riposare e rilassarsi.

STETTINO (SZCZECIN)
Il capoluogo della Pomerania occidentale si trova a 65 chilometri dal mar Baltico, fra il fiume Odra e il lago Dabie. E' un importante nodo di traffico fluviale e terrestre. La città, con i suoi cinque istituti universitari, è un centro di sapere e di cultura. Leggi...

A SUD E A EST DI STETTINO
A 25 chilometri a est, sul fiume Ina, si trova la cittadina di Stargard Szczcinski, l'architettura è prevalentemente gotica. Leggi...

LA REGIONE DEI LAGHI
Il paesaggio della Pomerania occidentale è caratterizzato da numerosissimi laghi, circondati per la maggior parte da dolci colline boscose. La Pojezierze Drawskie (distretto dei laghi della Drawa), è fra le zone più belle della regione. Si contano non meno di 200 laghi. Leggi...

POMERANIA MERIDIONALE
La regione geografica della Pomerania, è compresa fra i fiumi Odra e Vistola e si compone nei tre voivodati Pomorskie, Zachodniopomorskie e Kujawskopomorskie. Verso nord è bagnata per 200 km. dal mar Baltico. Verso sud è limitata dalle vallate glaciali dei fiumi Warta e Notec.

La storia della Pomerania inizia con la sua annessione alla Polonia nel X secolo. Nei secoli successivi il destino della regione fu influenzato principalmente dalla rivalità fra tedeschi e polacchi. Tutto ciò si evidenzia col tentativo del principe Konrad Mozowiecki di annettersi la regione con l'aiuto dell'Ordine dei Cavalieri Teutonici. Questo disegno politico però mostrò presto la corda.
L'Ordine rispose con prontezza alla richiesta d'aiuto. Apparve presto evidente, tuttavia, che la sua intenzione era quella di rafforzare la presenza tedesca nella regione. I principi della Pomerania orientale e della Grande Polonia opposero una resistenza durissima e riescirono a rinviare fino al 1309 l'annessione della regione da parte dell'Ordine. Con l'armistizio di Torun (1466) venne raggiunto un compromesso: l'Ordine accettò di riconoscere la sovranità polacca sulla cosiddetta Prussia del Re.

IL DISTRETTO DEI LAGHI KASHUBI
A sudovest della "tripla città" si trova una regione particolarmente attraente, paradiso degli amanti della natura e della vita all'aperto. Il punto più alto di questa regione collinosa è Wiezyca, che raggiunge i 329 metri... Leggi

SLASKIE
Posta nella parte meridionale della Polonia, la regione Sląskie confina con la Repubblica Ceca e la Slovacchia, con i voivodati Lodzkie, Opolskie, Swietokrzyskie e Malopolskie. Leggi...

SWIETOKRZYSKIE
Il nostro itinerario ci riporta verso nord, lungo la Vistola, e raggiungiamo Sandomierz che domina il fiume dall'alto come da una terrazza. Leggi...

WIELKOPOLSKIE 
È situata nella zona centro-occidentale della Polonia, la regione è ricca di zone boschive, laghi, colline e di paesaggi da sogno. Da visitare il Parco Nazionale Wielkopolski. Leggi...

Altri articoli...

  • Roztocze, dove il tempo rallenta

    Roztocze, dove il tempo rallenta

    Podlaskie

    Podlaskie

    Warminsko-Mazurskie (Varmia-Masuria)

    Warminsko-Mazurskie (Varmia-Masuria)

  • Il castello di Moszna - regione Opolskie

    Il castello di Moszna - regione Opolskie

    Slaskie

    Slaskie

    Swietokrzyskie

    Swietokrzyskie

  • Cuiavia-Pomerania in poche parole

    Cuiavia-Pomerania in poche parole

    Masovia (Mazowieckie), la regione più grande della Polonia

    Masovia (Mazowieckie), la regione più grande della Polonia

    Zachodniopomorskie (Pomerania Occidentale)

    Zachodniopomorskie (Pomerania Occidentale)

  • Viaggio nella regione Podkarpackie

    Viaggio nella regione Podkarpackie

    Lubelskie - lungo il corso del fiume Bug

    Lubelskie - lungo il corso del fiume Bug

    Wielkopolskie

    Wielkopolskie

  • Il Festival Internazionale del Folclore di Montagna, Zakopane

    Il Festival Internazionale del Folclore di Montagna, Zakopane

    Malopolska - perla della Polonia

    Malopolska - perla della Polonia

    Le variopinte palme pasquali in Polonia e il concorso a Lipnica Murowana

    Le variopinte palme pasquali in Polonia e il concorso a Lipnica Murowana

  • Un bellissimo weekend - le belle regioni dell'Est

    Un bellissimo weekend - le belle regioni dell'Est

    Opolskie

    Opolskie

    Pomorskie

    Pomorskie

  • Voivodato Łódzkie

    Voivodato Łódzkie

    Kujawsko-pomorskie - I pierniki e il sale

    Kujawsko-pomorskie - I pierniki e il sale

    Podkarpackie

    Podkarpackie

  • Scoprendo i triplici confini in Polonia

    Scoprendo i triplici confini in Polonia

    Dolnoslaskie (Slesia Bassa), una terra di tesori

    Dolnoslaskie (Slesia Bassa), una terra di tesori

    Scopri la Regione Malopolska, camminando lungo i sentieri di Giovanni Paolo II (video)

    Scopri la Regione Malopolska, camminando lungo i sentieri di Giovanni Paolo II (video)

  • Voivodato Lubuskie

    Voivodato Lubuskie

CERCA NELLA LISTA

Passeggiate virtuali

Mappa dei pernottamenti

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter

Cookies