Lingua Lingua
Cerca Cerca

Monumenti ebraici

EMAIL PDF

Prima della Seconda Guerra Mondiale abitavano in Polonia 3,5 milioni di ebrei; oggigiorno ve ne sono rimasti 3mila e cinquecento. Quasi tutti i loro luoghi sacri sono stati nel tempo trasformati in magazzini, biblioteche o sale cinematografiche. A Tarnow, per esempio, non esiste più la grande Sinagoga; al suo posto troviamo un recinto con sopra impressa la stella di David.

Anche nella stessa Varsavia – laddove prima della guerra vi erano oltre 300 sinagoghe, è rimasta oggi solo la Sinagoga di Nozyki. Particolarmente interessanti sono le città di Tykocin e Krakowski Kazimierz dove sono conservati 7 santuari e dove, ogni anno, migliaia di persone partecipano al Festival della Cultura ebraica.

Il segno più evidente della presenza passata degli ebrei è costituito dai kirkut. A Lodz troviamo il più grande kirkut presente in Europa con la monumentale tomba di Izrael Poznanski. Il più interessante, da un punto di vista architettonico, è situato sull’altopiano di Bobow, quello di Lezajsk dove si trova la tomba di Elimelech è invece il più visitato.

Attualmente la vita religiosa degli ebrei sembra abbia ricominciato a manifestarsi. Il giorno più importante è il Jom Kipur ma le folle più grandi accorrono in occasione del Purim – “il carnevale ebraico”. Durante questa festività si possono degustare i buonissimi biscottini di “haman”.

Vari sono i ristoranti in Polonia dove è possibile assaggiare la cucina ebraica. I più celebri sono Alef e Klezmer Hois a Cracovia, Menor a Varsavia e Tejsz a Tykocin.

Altri articoli...

  • La Vecchia Sinagoga a Cracovia

    La Vecchia Sinagoga a Cracovia

    La Fabbrica di Schindler

    La Fabbrica di Schindler

    Il Cimitero Ebraico Remuh, Cracovia

    Il Cimitero Ebraico Remuh, Cracovia

  • La Sinagoga Nożyk

    La Sinagoga Nożyk

    Il Nuovo Cimitero Ebraico, Cracovia

    Il Nuovo Cimitero Ebraico, Cracovia

CERCA NELLA LISTA

Passeggiate virtuali

Mappa delle attrazioni

Se vuoi saperne di più iscriviti alla nostra newsletter

Cookies